Pillola killer: muore una promessa della danza

Maria Santa (foto dal web)
Maria Santa (foto dal web)

Non ce l’ha fatta Maria Santa, morta a soli 17 anni per un coagulo di sangue al cervello causato dalla pillola anticoncezionale. L’adolescente era una giovane e promettente ballerina romena che viveva a Manchester e danzava per una scuola di danza di fama internazionale presso la quale aveva vinto una borsa di studio da 12mila sterline. In base a quanto riportano i tabloid di Oltremanica, Maria Santa, nei giorni scorsi, aveva accusato forti mal di testa ed era stata costretta a curarsi a casa, fino a quando il suo fidanzato non l’ha rinvenuta priva di sensi sul pavimento.

La giovane è stata subito portata al Salford Royal Hospital, ma è deceduta due giorni dopo; gli accertamenti hanno permesso di stabilire che la causa della morte è appunto il coagulo di sangue determinato dall’assunzione della pillola. Sconvolto il padre, che ha raccontato: “Faceva fatica a stare in piedi o seduta, ma è stata sempre mandata a casa dai medici. Il dottore ci ha detto di non preoccuparci, che si trattava solo di stanchezza. Lei non parlava più, e aveva bisogno di aiuto per tutto. Più tardi, quella stessa mattina il ragazzo di Maria mi ha chiamato per dirmi che era in coma”. Purtroppo il decesso della giovane non rappresenta un caso isolato e grande è lo sgomento per l’accaduto da parte dell’opinione pubblica britannica.

GM