“Lo hanno arrestato, lo hanno preso in casa sua”

Violante Placido, Stefano Dionisio, Barbora Bobulova e Stefano Accorsi a (Photo by Franco Origlia/Getty Images)
Violante Placido, Stefano Dionisi, Barbora Bobulova e Stefano Accorsi. Il cast di”Ovunque sei” (Photo by Franco Origlia/Getty Images)

Lo hanno trovato in casa con 4 piantine di Marijuana. Aveva recentemente finito di scrivere il suo primo libro “La barca dei folli”, un viaggio nei vicoli bui della sua mente, in cui racconta le sue esperienza nelle cliniche psichiatriche. E’ stato arrestato dai carabinieri nella sua casa di Roma, e non ha opposto resistenza alle forze dell’ordine, l’attore Stefano Dionisi (nella foto in mezzo a Barbara Bobulova e la bella Violante Placido). L’uomo è stato accusato  di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gli inquirenti lo hanno fermato in strada tre giorni fa per un  controllo. L’attore avrebbe attirato l’attenzione dei militari in strada, comportandosi in modo strano. Camminata goffa e fare circospetto, avvolto in un giubbotto, Dionisi non era passato inosservato ai carabinieri intervenuti inizialmente per offrire il loro aiuto.

A questo è seguita una perquisizione nella casa  dell’attore protagonista del film “Ovunque sei” e di tante pellicole come “La Tregua” e “la Piovra 5”. Nel suo appartamento, che si trova in  zona Prati, oltre alle piantine di marijuana sono stati trovati anche diversi grammi della stessa sostanza stupefacente già pronti per essere utilizzati. Stefano Dionisi è stato condannato a 4 mesi di reclusione dal tribunale al termine del rito per direttissima.

MD