La Golden Division (SABAH ARAR/AFP/Getty Images)

La Golden Division (SABAH ARAR/AFP/Getty Images)

Prosegue l’offensiva delle truppe dell’esercito iracheno e dei combattenti peshmerga curdi verso Mosul per liberarla dall’Isis, con violenti scontri segnalati anche nelle scorse ore in tutta la zona. Mosul è in mano ai jihadisti dello Stato islamico dal giugno del 2014. Un paio di settimane fa, il premier iracheno Haider al-Abadi, in diretta tv, aveva annunciato l’avvio dell’offensiva finale contro il Daesh: “E’ giunto il momento della vittoria e sono iniziate le operazioni per liberare Mosul“. I jihadisti dell’Isis, però, non ci stanno e fanno leva sui metodi più macabri per resistere.

Stanno intanto facendo il giro del mondo le immagini della Golden Division, una brigata addestrata dagli statunitensi, composta da soldati delle forze speciali irachene che combattono l’Isis in prima linea a Mosul, indossando delle sconvolgenti maschere che rappresentano dei crani. Si tratta di combattenti d’elite che sono parte del Primo Battaglione del Commando iracheno e sono diventati eroi locali. Da quel che si apprende, i militari statunitensi hanno liberato nelle scorse ore alcuni quartieri chiave. Inoltre, il loro successo e l’aspetto terrificante ha concesso loro lo status di celebrità con oltre due milioni di seguaci su Facebook. Il primo novembre, la Golden Division è stata la prima unità irachena ad entrare in città durante l’offensiva.

Guarda fotogallery

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM