Il preside esce da scuola, poi accade l’irreparabile

Giovanni D'Angelo (Websource)
Giovanni D’Angelo (Websource)

Giovanni D’Angelo, 65 anni, preside della scuola Ipsia di San Benedetto era appena uscito dall’istituto intorno alle 18 e stava guidando la sua automobile.Stava percorrendo viale dello Sport quando, proprio di fronte allo stadio comunale Riviera delle Palme e a pochi metri dall’istituto che dirigeva dal 2012, ha accusato un malore, probabilmente un ictus. D’Angelo si è subito reso conto della gravità della situazione, ha immediatamente fermato l’auto e ha telefonato lui stesso al 118. Sul posto è subito arrivata un’ambulanza raggiunta poi da un’altra per il soccorso. I sanitari hanno subito iniziato le disperate pratiche di rianimazione ma l’uomo è andato peggiorando quasi subito e nel giro di pochissimi minuti è morto. Laureato in Lingue e Letterature straniere, dal 1987 al 2002 fu dirigente Scolastico presso vari istituti, dirigente didattico del 2° Circolo dal 2002 al 2007, dell’Ipssar “Filippo Buscemi” dal 2007 al 2010 e dell’Istituto Statale d’Arte “Osvaldo Licini” di Ascoli Piceno dal 2010 al 2012. I funerali, colmi di commozione e con tutti i suoi studenti presenti, si sono svolti oggi presso la chiesa S.Paolo di Spinetoli-Pagliare del Tronto.

F.B.