Lasciate sole in casa: tre bimbe muoiono in un incendio – FOTO

(foto dal web)

Una madre lascia le sue tre figlie piccole da soli in casa, si sviluppa un incendio e non c’è per loro scampo. E’ successo a Durban, in Sud Africa, dove due gemelle di sei anni e una bambina di appena tre anni sono morte nelle scorse ore per cause che sono al momento ignote, così come non si sa il motivo per il quale la madre abbia abbandonato il nido domestico, poco più che una baracca. Peraltro, la donna avrebbe chiuso a chiave la porta dell’abitazione, ritenendo in questo modo di proteggere le piccole dai pericoli provenienti dall’esterno, mentre in realtà il pericolo reale arrivava direttamente dalle mura domestiche.

A lanciare l’allarme, ieri mattina, sono stati alcuni vicini di casa che hanno sentito le piccole urlare. Quando però i soccorsi si sono diretti verso l’abitazione, già avvolta dal fumo e dalle fiamme, non sono riusciti a entrare e a salvare le bimbe, proprio perché la porta era chiusa a chiave. Poco dopo, è tornata la madre delle bambine, che ha sbloccato la serratura, ma era oramai troppo tardi. La donna, disperata, si è lanciata tra le fiamme per provare a trarle in salvo. Ora è ricoverata in un ospedale della zona a causa delle ustioni riportate.

Sempre in Sudafrica, nelle scorse ore, anche un bambino di otto anni e la sua sorellina di cinque sono state vittime di un incendio accidentale causato da una candela. “In nessun caso dei bambini così piccoli dovrebbero essere lasciati soli”, è il monito lanciato in queste ore dal colonnello della polizia Thembeka Mbhele, ricordando che a maggior ragione i piccoli non vanno lasciati incustoditi se vivono in abitazioni di fortuna. Nel frattempo, la polizia ha aperto un’indagine a carico della madre, accusata di negligenza nei confronti delle sue bambine.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM