Corea del Nord: testato il primo missile intercontinentale – VIDEO

(Websource: EPA/KCNA)

A pochi giorni dal G20, la Corea del Nord annuncia di aver testato un missile intercontinentale che sarebbe capace di raggiungere gli Stati Uniti. Stando a quanto riportato dal comando americano nel Pacifico, il missile è stato sparato nei pressi dell’aeroporto di Panghyon e ha volato per 27 minuti prima di atterrare nel mare del Giappone. Immediata la reazione del presidente Usa Donald Trump, che su Twitter ha commentato tra il serio e il faceto sull’operato del dittatore nordcoreano Kim Jong-un: “Questo tipo non ha niente di meglio da fare nella sua vita?” aggiungendo poi: “E’ difficile credere che Corea del Sud e Giappone tollerino questa situazione a lungo. Forse la Cina prenderà provvedimenti seri e metterà fine a questa sciocchezza una volta per tutte!”. L’intelligence sudcoreana riferisce di un Kim diventato nel frattempo paranoico e sospettoso, preda costante di possibili attentati alla sua persona. Si ritiene che questo sia stato il primo missile nordcoreano dopo quelli lanciati ad inizio giugno. Dalla Corea del Sud affermano che il missile sia stato lanciato alle 9.40 ora locale e che abbia volato per 578 miglia. I funzionari giapponesi hanno invece confermato l’atterraggio in acque che il Giappone rivendica come zona economica esclusiva. Il governo di Pyongyang ha reso noto il fatto che il missile testato questa mattina ha una portata di oltre 5000 Km, il che lo renderebbe in grado di raggiungere l’Alaska. Della Corea del Nord si era parlato qualche giorno fa per i brutali metodi utilizzati negli interrogatori, dei quali sono presenti anche dei filmati decisamente scioccanti.

S.L.

GUARDA IL VIDEO