Scossa di terremoto all’alba: paura e gente per le strade

(websource/archivio)

Un terremoto di magnitudo ML 3.7 è avvenuto nella zona dell’Adriatico centromeridionale, sulla costa al largo tra Vasto e le Isole Tremiti. Il sisma è avvenuto alle 6.33 di stamattina a una profondità di sette chilometri. I capoluoghi più vicini all’epicentro sono Pescara, a 78 chilometri, e Chieti, a 82 chilometri. Essendosi registrato in mare, a diversi chilometri dalla costa, non risultano danni a persone o cose. Nella zona si erano già registrate altre scosse nelle scorse settimane.

L’altra notte, intanto, è tornata la paura del sisma al confine tra Macerata e Perugia, il territorio più colpito dai devastanti terremoti del 24 agosto prima, con epicentro nella zona di Amatrice, che ha provocato quasi 300 vittime, e di fine ottobre poi tra Norcia e l’Alto Maceratese. Una scossa di terremoto di magnitudo 3.2 è stata registrata alle 3:29 di notte, con ipocentro a 10 km di profondità ed epicentro a 8 km da Norcia (Perugia) e da Castelsantangelo sul Nera (Macerata). Una quindicina di chilometri la distanza tra l’epicentro e Accumoli, uno dei comuni più colpiti dalla scossa del 24 agosto.

TUTTE LE NEWS DI OGGI

GM