Pavia, pompiere filmato mentre appicca un incendio: “Mi annoiavo!”

Websource/Archivio

Qualche giorno fa aveva destato scalpore la notizia riguardante i vigili del fuoco volontari di Ragusa che appiccavano incendi di proposito per guadagnarsi i 10 euro della chiamata. Oggi è giunta notizia che anche a Pavia un pompiere faceva lo stessa, ma in questo caso la motivazione era diversa.

L’uomo, un vigile del fuoco volontario di 28 anni, è stato filmato mentre appiccava un incendio e denunciato ai carabinieri. Gli abitanti nell’ultimo periodo si erano insospettiti per i numerosi incendi occorsi in una zona circoscritta, quindi hanno deciso di piazzare delle telecamere per incastrare il piromane che li causava. Con grande sorpresa hanno scoperto che il colpevole era uno dei pompieri: questo, dopo aver innescato le fiamme tornava in caserma per rispondere alla chiamata, giungere a sirene spiegate sul luogo e spegnere le fiamme.

Interrogato sul suo comportamento dai carabinieri, l’uomo ha spiegato che lo faceva per provare adrenalina, nella sua zona (Robbio Lomellina) infatti c’erano pochi incendi e lui sentiva il bisogno di un impegno più costante. Entrato a far parte del corpo dei vigili del fuco come volontario dopo aver visto una serie americana ed aver provato il desiderio di fare l’eroe, l’uomo si era presto accorto che a Robbio Lomellina c’erano poche occasioni di mettersi in mostra. Così, un giorno, gli è venuta la brillante idea di causare più incendi possibili per provare il brivido dell’avventura.

F.S.