Sanremo, finanziere trasforma la caserma in un set porno

 

La possibilità di utilizzare la caserma in piena notte per convincere giovani donne attraenti e compiacenti a girare un sex tape con lui, lo aveva ingolosito al punto che dopo il primo incontro a luci rosse ne è susseguito un altro e così via finché la caserma della Guardia di Finanza di Sanremo non è diventata un vero e proprio set per filmato porno amatoriali. Il vizio però lo ha condotto a commettere un errore ed ora un giovane finanziere rischia di finire in prigione per non aver saputo porre un limite alla sua lussuria.

Il giovane gendarme aveva studiato tutto nei minimi dettagli, sapeva quando la caserma era vuota e conduceva le sue concubine al suo interno a notte fonda, quando anche gli sguardi indiscreti dei passanti non potevano coglierlo in flagrante. Con il passare del tempo, però, ha guadagnato sicurezza e non curante della possibilità che qualcuno se ne accorgesse ha scaricato due dei sex tape sul computer dell’ufficio (forse per desiderio narcisistico di ammirarsi in azione), ma quando ha finito il suo turno si è dimenticato di cancellarli permettendo ad un collega di scoprire la sua perversa pratica.

Il collega ha denunciato l’accaduto e la Guardia di Finanza ha già avviato le pratiche per la punizione del militare: l’azione commessa infatti è stata giudicata gravissima e scellerata, per tanto sono già state avviate le procedure per un trasferimento immediato ad un’altra caserma e per una punizione disciplinare. Ma i guai per il giovane finanziere non si limitano a questo, la Procura militare, infatti, ha aperto un fascicolo per quanto riguarda la parte pensale che potrebbe condurre non solo ad un congedo forzato ma persino ad una condanna. Non è chiaro cosa abbia spinto il finanziere a girare dei cortometraggi porno, se il desiderio di metterli on line o semplice piacere di riguardarli in un secondo momento.

F.S.

.