Pedofilo cade nella trappola: invece della bambina c’era la polizia – VIDEO

pedofilo
(Websource/archivio)

Un pedofilo ha compiuto un viaggio di più di 1600 km lungo gli Stati Uniti, solamente per finire nella trappola che gli agenti erano riusciti a tendere. Il 64enne Mark Andrew Nichols, che è anche un padre di famiglia, era partito dal Texas, dove risiede, per raggiungere una località della Florida dopo essersi accordato con una famiglia che gli aveva offerto in cambio la loro figlia di 9 anni per avere un rapporto sessuale. Peccato per lui che in realtà si trattasse di un amo lanciato dalle forze dell’ordine, le quali erano alla ricerca di potenziali stupratori seriali di bambini. Il pedofilo aveva risposto ad un annuncio postato sul web, pubblicato dai detective che si occupano di individuare e sventare crimini di natura sessuale sui bambini. Andrews stava per arrivare a destinazione quando gli agenti lo hanno individuato ed arrestato. La polizia di Orlando ha anche diffuso un filmato del suo arresto. I detective si erano spacciati per una coppia di genitori con figli piccoli, inventando anche dei dettagli in grado di attirare il pedofilo. Che adesso si trova attualmente detenuto presso il penitenziario di Orlando ed è in attesa di andare a processo. In India invece un altro pedofilo è stato punito con la massima severità dagli abitanti di un villaggio.

Pedofilo arrestato, guarda il video

.