Lupo ucciso e appeso alla fermata del bus: orrore a Rimini

    Rimini
    (Facebook)

    La pagina Facebook animalista denominata “Basta delfinari” ha pubblicato stamattina una foto choc scattata poche ore prima alla fermata del bus di Coriano, in provincia di Rimini. Questa la didascalia: “Ospedaletto di Coriano, Rimini, questa mattina. Il corpo di un cane o di un lupo appeso senza vita alla pensilina di una fermata del bus. Perchè le violenze sugli animali avvengono ogni giorno, ovunque, e non sono mai giustificabili. Ma a volte c’è chi vuole ostentare questa violenza. Perchè? Dimostrazione di forza? Avvertimento per qualcuno? Noia? Nessuna motivazione è ammissibile e a volte i violenti si trovano proprio sotto casa nostra. I mostri sono ovunque”.

    In base a quanto si apprende il macabro ritrovamento è avvenuto all’alba intorno alle 6.45 circa.  I Carabinieri di Riccione, subito giunti sul posto dopo la segnalazione di alcuni cittadini, si stanno occupando delle indagini. L’animale, un lupo grigio italiano, era morto ma ancora sanguinante. Secondo i primi rilievi è stato trucidato con un colpo di arma da fuoco di grosso calibro sparato al collo.

    La pagina Facebook che ha condiviso per prima la foto è stata oggetto di critiche per aver pubblicato l’immagine senza alcun filtro. Ecco la risposta: “Siamo stati in dubbio se pubblicare o meno la cosa, un po’ per il rischio di emulazione, un po’ per il clima forcaiolo che troppo spesso si crea. Tuttavia non si può nemmeno omettere una notizia che, giustamente, deve fare indignare. Confidiamo nell’ intelligenza di chi la legge.

    F.B.