DAZN arriva su Sky: cosa cambia per gli abbonati

DAZN ad un anno dal lancio cambia già strategia e sta per annunciare l’accordo con Sky per un suo canale sulla piattaforma satellitare.

DAZN e le sue partite di Serie A arrivano su Sky Sport. Non è ancora successo, ma l’accordo dovrebbe essere annunciato già lunedì prossimo, 26 agosto. E diventare effettivo a metà settembre. L’obiettivo è quello di partire almeno con la quarta giornata di campionato, quella che vedrà al centro il derby di Milano.

Un accordo che era nell’aria da tempo e ora viene illustrato meglio da ‘La Gazzetta dello Sport’. Una mezza rivoluzione rispetto a quanto successo un anno fa, quando le due piattaforme si sono divise partite e abbonati. DAZN di fatto ha preso in parte il posto di Sky Sport: tre partite di A ma anche tutta la Serie B. E ancora diversi campionati esteri, a cominciare dalla Liga ma anche la MLS americana.

Tutti eventi che tra qualche settimana gli abbonati di Sky potranno vedere anche su un canale specifico. L’idea è quella di un canale multisport, com’era fino al 2018 FoxSports, con il meglio della programmazione di DAZN. Andrà ad occupare uno dei canali oggi liberi con la numerazione che parte dal 200, quella dello sport. Secondo alcune indiscrezioni, già da qualche settimana i tecnici di DAZN ci stanno lavorando e presto il pacchetto sarà pronto.

Leggi anche: Valencia-Real Sociedad, le probabili formazioni: ecco dove vedere la gara

DAZN anche su Sky, tutti i vantaggi per gli abbonati

Ma cosa cambia per gli abbonati? Quelli di DAZN in realtà non avranno nulla di nuovo. Ma quelli di Sky invece in pratica torneranno a vedere tutta la Serie A com’era fino al 2018. Il nuovo canale DAZN, con una programmazione prefissata, potrebbe essere incluso in alcune tipologie di pacchetti specifici. Oppure in alternativa, diventare accessibile con un prezzo agevolato per i vecchi clienti di Sky.

I vantaggi invece per DAZN? Aumentare il numero degli abbonati, ma anche arrivare a tutti gli effetti sul satellite. La società negli ultimi 12 mesi e dopo le polemiche iniziali per i ritardi nelle immagini, ha lavorato sodo per migliorare il servizio. Ma così avrebbe anche il vantaggio della fibra ottica, segmento essenziale per l’offerta dei servizi.

In più DAZN sarebbe anche in trattativa anche con Tim per uno sbarco sulla piattaforma Timvision. Sarà una formula però differente rispetto a quella della semplice app ospitata sul Timbox e che viene pagata a parte.

Se i vantaggi per gli abbonati saranno reali e tangibili, lo scopriremo però solo con il lancio del nuovo accordo.

CLICCA QUI SE VUOI ABBONARTI ORA E GODERE DEL PRIMO MESE GRATIS!