Chiara Galiazzo, la cantante scoperta da X-Factor: cosa non sapete di lei

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:07

Chi è Chiara Galiazzo, la cantante scoperta da X-Factor: cosa non sapete di lei, la gavetta e la fatica fatta per diventare famosa come è oggi.

(foto pubblico dominio)

Vinse X-Factor nel 2012 e per lei iniziò il successo, ma Chiara Galiazzo prima di diventare famosa ha faticato molto. Chiara è stata infatti scartata l’anno precedente anche ai provini di ‘X Factor’, durante l’edizione vinta poi dalla giovanissima Francesca Michielin. A ‘Vanity Fair’ svelò questo dettaglio: “Quest’anno ho preso il numero e sono andata a casa. Non volevo neanche presentarmi, ero stufa di prenderla nel sedere. Perché non era la prima volta che tentavo: nel 2008 mi avevano scartato ad Amici, e l’anno scorso mi hanno bocciato anche ai casting di X Factor. Ma da casa mi dicevano: ‘Vai, al massimo ti dicono di no, tanto sei abituata’. Alla fine sono andata, ed eccomi qui”.

Cosa non sapete su Chiara Galiazzo

Come noto, con la vittoria a X-Factor arrivò anche il primo singolo ‘Due respiri’. La canzone – forse non tutti lo sanno – è firmata da Eros Ramazzotti, Luca Chiaravalli e Saverio Grandi. Un brano che nel 2012 ha permesso a Chiara Galiazzo di vincere a X Factor e che è diventato cavallo di battaglia per la cantante padovana. In quell’edizione, arrivò terzo Davide Merlini, il quale ha anche vestito successivamente i panni di Romeo nel musical Romeo e Giulietta. Il cantante faceva parte della scuderia di Simona Ventura. Negli anni, di lui si sono un po’ perse le tracce.

L’anno dopo X-Factor, per la cantante arrivò la prima chiamata a Sanremo. ‘L’esperienza dell’amore’ scritta da Francesco Zampaglione dei Tiromancino e ‘Il futuro che sara” di Francesco Bianconi dei Baustelle, i due brani in gara. Lei commentò così quella notizia: “Riprendo i contatti con il mondo e con i mezzi di comunicazione sono commossa…”. Dopo il trionfo nel talent show di Sky, Chiara Galiazzo ha rivelato di essere una “piagnona”: “Ho sentito il mio nome, Chiara, mi sono detta: ‘Azz…’, e poi ho iniziato a piangere, sono un po’ piagnona”