Edoardo Pesce, da romanzo Criminale al processo per aggressione | Ecco come sono andate le cose

Edoardo Pesce è un attore diventato famoso per aver partecipato come protagonista alla serie Romanzo Criminale. A breve verrà giudicato in tribunale per un’accusa di aggressione e lesioni. Che Edoardo abbia confuso la vita reale con il ruolo di picchiatore che interpreta in tv?

Edoardo fin da ragazzo si mostra appassionato di recitazione e frequenta la scuola di Ribalte di Enzo Garinei e poi il Teatro Azione. La sua popolarità arriva sicuramente dal 2006 quando fa parte del cast della fiction dei successo, Romanzo Criminale.

Edoardo Pesce (fonte web) 05.04.2022 direttanews.it.
Edoardo Pesce (fonte web)

Pesce continua la sua carriera anche in ambito cinematografico dove interpreta un ruolo anche nel film 20 sigarette. Recita spesso vicino ad attori famosissimi come Alessandro Gassman, Raoul Bova ed Ambra Angiolini.

La carriera tra cinema e televisione

Negli anni si divide tra il cinema e la televisione e mentre partecipa a svariate produzioni televisive, lo abbiamo apprezzato anche sul grande schermo nel ruolo drammatico del Terzo tempo e in una veste più leggera nelle commedie Amori elementari, se Dio vuole e Il ministro.

Grazie alla sua partecipazione nel 2017 al film drammatico Fortunata di Sergio Castellitto, riceve la candidatura ai Nastri d’argento come migliore attore non protagonista. Sale un altro gradino della scala del successo quando interpreta il delinquente romano Simone in Dogman, il film di Matteo Garrone che è stato scelto per rappresentare l’Italia durante la premiazione degli Oscar 2019.

Con questa interpretazione, che ha ricevuto numerosissimi plausi dalla critica, conquista il Nastro d’argento e il David di Donatello. Da questo momento è un susseguirsi di interpretazioni di successo dove spesso Edoardo si trova a vestire i panni di importanti personaggi italiani, come Franco Califano e Alberto soldi.

I guai giudiziari

In questo periodo però l’attore romano è occupato in faccende molto più serie. A breve dovrà presenziare all’udienza che lo vede accusato di lesioni nei confronti di un gestore di un pub romano.

Edoardo Pesce (fonte web) 05.04.2022 direttanews.it.
Edoardo Pesce (fonte web)

La vicenda si è svolta nel 2017 e, secondo le ricostruzioni, Pesce avrebbe provocato lesioni personali volontarie colpendo l’uomo con un pugno. Tutto nacque da un’incomprensione durante un’esibizione di Edoardo, salito sul palco per intonare una canzone. Il gestore data l’ora tarda gli chiese di allontanarsi poiché si era arrivato il momento della chiusura.

Da quella prima insignificante incomprensione i toni si sono alzati e in poco si è scatenata una rissa a colpi di insulti, schiaffi e pugni. Oggi il proprietario del locale, che ha subito una frattura delle ossa nasali e la scheggiatura degli incisivi per una prognosi di 53 giorni, ha deciso di ritirarsi dal giudizio poiché ha ricevuto un risarcimento economico stragiudiziale che ha valutato essere sufficiente per girare pagina.