Cancro al fegato, grandiosa scoperta nel mondo della scienza | Un vaccino ci potrà salvare da questa terribile malattia

Malattia che ha un’altissima percentuale di mortalità, a prescindere dalle età. Sarebbe, quindi, una grande svolta per tutti noi

La scienza e la medicina stanno facendo passi da gigante per sconfiggere una malattia che, negli anni, ha causato tantissime vittime. Si tratta, infatti, di un male che ha una altissima mortalità su chi ne viene colpito.

Vaccino contro il tumore (fonte web) 20.04.2022 direttanews.it
Scoperto un nuovo vaccino (websource)

Le importanti scoperte riguardano sia il modo terapeutico con cui affrontarlo, sia l’arrivo di un vero e proprio vaccino. Iniziamo con le cure. Alcuni studi dell’Università di Trieste avrebbero svelato che la 5-azacitidina potrebbe avere effetti assolutamente risolutivi. Lo studio è stato pubblicato sulla autorevole rivista “Cancers”.

Si tratta di un farmaco autorizzato per la cura di alcune malattie del sangue e in fase di studio contro alcuni tumori solidi, come il carcinoma epatocellulare: un tumore primitivo del fegato con scarse possibilità di cura ed elevata mortalità. L’epatocarcinoma è al 2/o posto tra le cause di morte correlate a tumori ed è caratterizzato da un tasso netto di sopravvivenza a 5 anni dalla diagnosi basso, dell’ordine del 20% circa.

Fin qui non esiste un trattamento farmacologico sufficientemente efficace per contrastare il carcinoma epatico in fase avanzata. Per questo, la comunità scientifica è alla ricerca di nuove strategie terapeutiche. La 5-azacitidina o suoi derivati, in futuro, potrebbero essere una di queste e offrire nuove speranze ai pazienti.

Arriva anche un vaccino

Un’ottima notizia per quanto concerne le cure, quella che arriva da Trieste. Ma ce n’è un’altra ancora più importante che arriva invece dal Sud. A testimonianza di come la buona sanità e la ricerca possano ottenere risultati importanti su tutta la Penisola.

Era ottobre 2018 quando al Pascale di Napoli fu vaccinato il primo paziente con Hepavac. Il primo vaccino attualmente sperimentato contro il cancro al fegato. Scoperto da un team internazionale di ricercatori. E oggi arrivano i primi incoraggianti risultati pubblicati sulla rivista Clinical Cancer Research dell’American Association for Cancer Research.

Tumore al fegato (web source) 19.4.2022 direttanews.it
Tumore al fegato (web source)

L’obiettivo finale di Hepavac è quello di indurre una risposta immunitaria nei pazienti nei confronti del tumore epatico per contenere lo sviluppo e la progressione della patologia, che poi significa ritardo della ricomparsa del tumore o, nella migliore delle ipotesi, assenza di ricomparsa del tumore.

Arruolati 80 pazienti e, dopo gli screening di valutazione, vaccinati 20. I risultati hanno dimostrato la totale “safety” del vaccino con effetti avversi di basso grado a rapida risoluzione. E, stando ai primi rilievi, gli effetti collaterali sarebbero di minima entità.

Il tumore del fegato rappresenta la terza causa di mortalità per tumore al mondo. Sarebbe, quindi, una grande svolta per tutti noi.