Bollo Auto, come non pagarlo o avere uno sconto sulla tassa | Quasi nessuno conosce queste norme

Ricordarsi di pagare il bollo auto nelle tempistiche richieste è fondamentale per non incorrere in sanzioni. Attenzione però, c’è chi può evitare di farlo o ha almeno diritto ad uno sconto che, certamente, male non fa.

Si parla ormai da tempo della possibile abolizione del bollo auto, ma le voci a riguardo si sono poi rivelate non attendibili e così chiunque è in possesso di un veicolo a motore è obbligato a versare il contributo richiesto.

Bollo auto
Bollo auto (web source)

Questa resta comunque una delle voci di spesa più odiate dagli utenti proprio perché dovuta indipendentemente dall’utilizzo della vettura. Si tratta infatti di una vera e propria tassa di possesso ed è questo l’aspetto che la differenzia maggiormente rispetto all’assicurazione auto.

Entrambe, infatti, sono obbligatorie, ma in quest’ultimo caso è possibile, se lo si ritiene necessario, pensare a formule temporanee o valide per un determinato numero di chilometri.

Non è comunque tutto perduto per chi vorrebbe provare a risparmiare almeno parzialmente. Alcune categorie di persone possono usufruire dell’esenzione o comunque di una riduzione rispetto alla cifra richiesta. È quindi indispensabile essere a conoscenza della normativa attuale per capire se si rientra tra chi può godere di questo vantaggio.

Non vuoi pagare il Bollo Auto? Forse è davvero possibile

Ogni automobilista deve sapere che il bollo auto è una tassa di pertinenza regionale, che può avere regole ben precise a seconda della Regione di residenza. È consigliabile quindi tenere sotto controllo periodicamente il sito della propria Regione per capire se sono state predisposte agevolazioni ad hoc per i cittadini.

In alcuni casi, infatti, basta scegliere una specifica modalità di pagamento per avere diritto a uno sconto. È quanto accade, ad esempio, per chi opta per la domiciliazione bancaria, la soluzione ormai più diffusa anche per il pagamento delle bollette perché impedisce di dimenticare le scadenze. Sono diverse le amministrazioni che garantiscono un risparmio sulla cifra dovuta pari al 10% o addirittura al 15%.

Bollo Auto
Foto | Flickr

Esistono però anche situazioni che consentono di non pagare del tutto la tassa. A usufruire dell’esenzione sono le persone che hanno deciso di acquistare un’auto elettrica o chi ha un’auto d’epoca che ha più di 30 anni di vita alle spalle. La stessa agevolazione è prevista anche per i disabili o per le vetture che sono adibite al loro trasporto.

Se invece il pagamento è comunque dovuto è importante capire quale sia la data limite entro cui eseguirlo. Ogni dubbio può essere risolto consultando il sito dell’ACi o dell’Agenzia delle Entrate. Capirlo in maniera autonoma non è comunque così difficile. Il bollo, infatti scade sempre l’ultimo giorno del mese successivo a quello nel quale è stata immatricolata la vettura.