È morto uno dei più grandi imprenditori italiani | Il suo prodotto è conosciuto in tutto il mondo

Ci ha lasciati uno degli imprenditori più conosciuti d’Italia e all’estero. Vediamo chi è e che prodotto ha esportato nel mondo.

Una cattiva notizia ha colpito il Made in Italy, dato che è arrivata la morte di un imprenditore molto noto nel mondo. Il prodotto da lui creato è conosciuto a livello internazionale e tutt’ora è molto acquistato da parte dei consumatori.

Fatto in Italia
Marchio Made in Italy (WebSource)

Il fatto è avvenuto sabato mattina, quando l’uomo di 81 anni ha dato il suo ultimo respiro. Insieme ai fratelli, guidati dal padre, era riuscito a rendere famoso nel mondo ciò in cui aveva sempre creduto. La moglie Daniela ed i tre figli hanno emesso una nota in suo ricordo: “Era un imprenditore lungimirante e un uomo molto brillante”. Da come fanno sapere, “ha dedicato tutta la sua vita alla propria famiglia e allo sviluppo dell’azienda”.

Quando ha preso lui le redini del marchio che porta il nome di famiglia, è riuscito a farlo crescere a livello internazionale. Insieme ai suoi cari, anche tutti i dipendenti si stringono nel cordoglio. Lo Prendono da esempio come uomo ricco di classe, di onestà e responsabilità. Nel 1945 è stato fondato il marchio, poi, però, la formula ad “anice stellato” è riuscita a differenziarsi dalle altre.

L’imprenditore e il suo prodotto

L’uomo ha preso in mano un timbro che tra gli anni ’50 e ’60 era già divenuto molto conosciuto. Dal film “La dolce vita” di Fellini in poi, il successo è divenuto estremo. Infatti, il liquore all’anice, offerto nei locali di via Veneto, come mostrano le riprese, è divenuto famoso e molto ricercato. In più, si aggiungeva nel bicchiere un chicco di caffè, definendolo “liquore con la mosca”.

Antonio Molinari in posa
Antonio Molinari e bottiglia di liquore (WebSource)

Nel 1959, si da vita al primo stabilimento di grande produzione. Negli spot radiofonici e televisivi vi sono personaggi molto acclamati nel mondo dello spettacolo. Fra i tanti, ricordiamo Carlo Giuffré, Veruska, Paolo Stoppa, Adriano Panatta, Mario Andretti. E bene sì, parliamo proprio della famosa sambuca.

Ci lascia, quindi, Antonio Molinari, figlio di quell’Angelo Molinari fondatore della Sambuca di Civitavecchia. Ma non è l’unico liquore ad aver avuto un enorme successo. Infatti, l’azienda è produttrice anche di limoncello, gin, grappe e vodka. Un colpo al cuore per gli amatori e anche per la città in cui ha fondato il prestigioso marchio.