In arrivo il Bonus 2022 tanto atteso | Usufruirne ci farà passare un’estate tranquilla senza fastidi

Anche quest’ anno è possibile usufruire di questo bonus tanto atteso dai consumatori che consiste in una detrazione Irpef del 50%. Il prodotto acquistato dovrà avere alcune caratteristiche. Sarà possibile usufruirne per tutto il 2022 utilizzando l’ ecobonus al 50%. 

Tutti potranno usufruire di questo bonus ma a determinate condizioni e con alcuni requisiti. Stiamo parlando di uno sgravio fiscale che rientra nei lavori di efficientamento energetico di tutte le abitazioni. Una detrazione fiscale sotto forma di riduzione delle imposte (Irpef o Iref) pari al 50% del costo sostenuto per l’acquisto e l’installazione del prodotto

Bonus (foto web)
Bonus (foto web)

Il tanto atteso bonus che ha avuto un grande successo lo scorso anno è stato prorogato perché molto richiesto dai consumatori. Stiamo parlando del bonus zanzariere. Per essere beneficiari di questo bonus sull’ acquisto del prodotto, ci devono essere determinati requisiti così da poter rientrare nelle detrazioni fiscali relative alle schermature solari. Per essere annoverati fra le schermature solari, bisogna espletare la funzione di “schermare la luce solare” migliorando così l’ efficienza energetica delle strutture in cui avviene l’ installazione.

I requisiti per ottenere il bonus

Le zanzariere acquistate devo avere necessariamente la marcatura cee, trattasi di una denominazione che riassume un insieme di pratiche obbligatorie nella produzione di determinati prodotti. Un’ altro requisito fondamentale è che il montaggio delle stesse deve essere permanente quindi, non devono essere dispositivi mobili. La loro prerogativa è che devono essere regolabili. Inoltre devono poter proteggere una superficie con vetri, finestre, porte finestre a vetri che siano esposte al sole da Est a Ovest passando per Sud.

Zanzariera fissa (foto web)
Zanzariera fissa (foto web)

Il valore Gtot che deve risultare per essere annoverate fra le zanzariere a schermatura solare, deve essere inferiore a 0,35 tra zanzariera e vetrata. Questo requisito è imposto dall’ Enea, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’ energia e lo sviluppo economico sostenibile (Per valore Gtot si intende il fattore totale di energia solare).

Per usufruire di questo bonus e quindi della detrazione fiscale, bisogna comunicare tutti i dati all’ Enea. Questa detrazione, prevede un tetto massimo dell’importo di  sessanta mila euro. Nel 2022, la detrazione Irpef è suddivisa in 10 rate di stesso importo suddivise nei 10 anni successivi e applicate nella dichiarazione dei redditi.