Gravissima falla informatica: i risparmi sono a rischio | Il consiglio è quello di non lasciare troppi soldi sul conto

La cosa inquietante è che questo problema sarebbe stato riscontrato e segnalato già diversi mesi fa. Ma la falla sarebbe ancora lì

In un’epoca storica in cui il Governo ha dichiarato guerra al contante, questa non è di certo una buona notizia. Uno dei metodi di pagamento più utilizzati, infatti, ha segnalato, in queste settimane, una falla non di poco conto. I risparmi, quindi, sono a forte rischio.

Risparmi a rischio (web source) 25.5.2022 direttanews
Risparmi a rischio (web source)

Pagamenti sempre più smart e nuovi servizi di allenamento online in vacanza: per rispondere alle nuove esigenze dei consumatori. Molte persone, infatti, hanno accolto di buon grado la progressiva limitazione alla circolazione del denaro contante. I pagamenti online e tracciati sono sempre più diffusi.

Solo per citare qualche dato: in Italia l’eCommerce continua a crescere e le vendite al consumo nel 2022 (B2c) supereranno i 45 miliardi di euro nel 2022 (+14%).  Oltre 33,3 milioni di italiani hanno fatto acquisti online nell’ultimo trimestre, 9,6 milioni in più rispetto al periodo pre-pandemia. 

Prevalgono gli acquisti con sistemi di pagamento digitale al momento dell’ordine (quasi il 90%), mentre scende l’uso di contante o bonifico, sia online che nei negozi fisici. Insomma, la lotta al contante sembra funzionare. E, di conseguenza, proliferano i sistemi di pagamento tracciabili. Ma una pericolosa falla si è registrata su uno dei sistemi più noti nel nostro Paese.

La falla di Paypal

La falla riscontrata, infatti, mette a rischio i nostri soldi, dato che chiunque potrebbe inserirsi e rubare il denaro contenuto sull’account violato. Alcuni hacker ed esperti informatici, infatti, avrebbero scoperto, ormai da un po’ di tempo, una vulnerabilità su PayPal, che, nonostante le segnalazioni sarebbe ancora irrisolta. Va da sé che, qualcuno potrebbe pensare di effettuare transazioni illecite con un solo clic.

Paypal (web source) 25.5.2022 direttanews
Paypal (web source)

Secondo quanto trapela, il meccanismo truffaldino implica l’uso di una finestra di pagamento PayPal falsa. Ma è pressoché impossibile (soprattutto per i profani) comprendere il raggiro, perché tutto viene mascherato da una pagina apparentemente legittima. E, così, l’utente verrebbe facilmente ingannato.

La tecnica si chiama Clickjacking. La cosa inquietante è che questo problema sarebbe stato riscontrato e segnalato già diversi mesi fa. Ma la falla sarebbe ancora lì, senza che nessuno vi abbia posto rimedio. Con i risparmi di chi utilizza PayPal evidentemente a rischio.

Il punto in cui si troverebbe il problema sarebbe l’endpoint dedicato all’approvazione delle fatture. Una vulnerabilità ormai piuttosto nota, soprattutto nel settore informatico, che permetterebbe a qualsiasi malintenzionato di rubare il denaro di una vittima ignara. Al momento, PayPal non è ancora intervenuta per sanare la situazione. Mentre qualcuno sarebbe già rimasto vittima del raggiro. Vi consigliamo di stare molto attenti e di non lasciare troppi soldi sul vostro conto.