Il volley italiano sul tetto d’ Europa, Foppapedretti superstar a Cannes

E’ trionfo per la Foppapedretti Bergamo che questa sera ha conquistato l’Indesit Champions League 2010, battendo per 3-2 la formazione del FenerbahceAcibadem Istanbul, nella finalissima di Cannes. Si tratta della settima Coppa dei Campioni vinta su otto finali disputate, la quarta degli ultimi sei anni, la seconda consecutiva dopo il successo di un anno fa a Perugia.
La vittoria delle orobiche arriva dopo due ore e mezza di autentica battaglia. Gara di nervi, di rara intensità agonistica che ha deliziato il palato fine degli spettatori che hanno gremito il “Palais des Victoires” di Cannes. Il FenerbahceAcibadem Istanbul dopo la maratona nella semifinale contro le padroni di casa dell’RC Cannes, ha offerto un’altra grande prova, trascinato da un’incontenibile Osmokrovic e dalla pungente Gamova. La formazione di Micelli ha retto benissimo la forza d’urto delle avversarie, giocando una gara tatticamente perfetta e di alto livello. La differenza poi l’hanno fatta il muro e la difesa, con Merlo assoluta protagonista in seconda linea, mentre da antologia la prestazione di Furst al centro. In attacco sopra le righe la prestazione della Piccinini (al suo quinto successo personale in Champions ed eletta MVP ) e della Del Core, mentre una superlativa Lo Bianco ha saputo dosare la freschezza atletica di Ortolani, autrice di una gara di grande personalità.
La Foppadretti dopo aver conquistato il primo (25-22) e secondo set (25-21), ha poi subito il ritorno veemente delle turche, cedendo nel terzo parziale (22-25) e subendo la forza d’inerzia degli attacchi di Osmokrovic che nel quarto set (20-25) ha fatto la differenza. Nella quinta frazione, la formazione di Micelli ha subito ripreso a macinare qualità nel gioco, stroncando sul nascere le azioni delle avversarie con il muro che si è rivelato l’arma vincente. Gli ultimi punti sono scanditi sugli spalti dall’entusiasmo del pubblico, che spinge la Foppapedretti verso il successo: il match-ball lo griffa Francesca Piccinini (15-9) che chiude così le ostilità, regalando di fatto alla pallavolo italiana un’altra grande affermazione in campo internazionale e a Bergamo il settimo sigillo nella Champions League.
Nel pomeriggio l’Asystel Novara aveva ceduto il passo, nella finale per bronzo, all’RC Cannes per 3-0.
Il Presidente della Lega Pallavolo Serie A Femminile, l’on. Mauro Fabris, ha così commentato l’ennesimo trionfo della Foppapedretti Bergamo in Champions League: “Ancora una grande vittoria di Bergamo in Coppa dei Campioni. Per il secondo anno consecutivo la Foppapedretti dà lustro ai clubs italiani, vincendo il titolo di regina d’Europa al termine di una partita appassionante. Dopo il successo della Yamamay Busto Arsizio quindici giorni fa in CEV Cup, la vittoria di oggi a Cannes di Bergamo conferma sul tetto d’Europa i clubs della pallavolo femminile italiana. Un’affermazione delle nostre società che sanno investire nella crescita dei propri clubs e dell’intero movimento del volley femminile nazionale come dimostrano anche i ripetuti successi delle ‘azzurre’. La Lega Pallavolo Serie A Femminile, impegnata in un processo di potenziamento dell’intero movimento dei clubs, continuerà sulla strada avviata negli ultimi tempi, per dare continuità a questo straordinario fenomeno nazionale ed internazionale della pallavolo femminile italiana”.

I premi individuali
MVP: Piccinini (Foppapedretti Bergamo)
Miglior Ricezione : Del Core (Foppapedretti Bergamo)
Miglior Servizio: Osmokrovic (FenerbahceAcibadem Istanbul)
Miglior Palleggiatrice: Lo Bianco (Foppapedretti Bergamo)
Miglior Libero: Merlo (Foppapedretti Bergamo)
Miglior Muro: Ravva (RC Cannes)
Miglior attaccante: Centoni (RC annes)
Miglior realizzatrice: Gamova (FenerbahceAcibadem Istanbul)

ALBO D’ORO CHAMPIONS LEAGUE
2001 EDISON MODENA
2002 Racing Club Cannes (FRA)
2003 Racing Club Cannes (FRA)
2004 Marichal Tenerife (ESP)
2005 RADIO 105 FOPPAPEDRETTI BERGAMO
2006 COLUSSI PERUGIA
2007 PLAY RADIO FOPPAPEDRETTI BERGAMO
2008 COLUSSI PERUGIA
2009 FOPPAPEDRETTI BERGAMO
2010 FOPPAPEDRETTI BERGAMO