Nuovo scandalo. Si dimette il vescovo di Bruges

Si è dimesso monsignor Roger Vangheluwe, vescovo di Bruges (Belgio). Ha confessato di aver abusato

sessualmente di un giovane nel 1984, anno della sua nomina. “Quando ero ancora un semplice sacerdote e per un certo tempo all’inizio del mio episcopato ho abusato sessualmente di un giovane dell’ambiente a me vicino” ha confessato. “La vittima ne è ancora segnata. Nel corso degli ultimi decenni, ho più volte riconosciuto la mia colpa nei suoi confronti, come nei confronti della sua famiglia, e ho domandato perdono. Ma questo non lo ha pacificato. E neppure io lo sono“. Le dimissioni sono state immediatamente accettate, come ha reso noto la Santa Sede.

Secondo la dichiarazione diffusa, Vangheluwe ha ammesso che la tempesta mediatica che ha attaccato la Chiesa negli ultimi tempi, avrebbe rafforzato il trauma, spingendolo alle dimissioni.

Silvia Pino