Volley, Champions League: Trentino di nuovo campione d’ Europa!

Di nuovo campioni d’Europa! La bacheca della Società gialloblu si arricchisce della seconda CEV Indesit Champions League consecutiva; la Trentino BetClic la ottiene in maniera perentoria rifilando un 3-0 quanto mai meritato alla Dinamo Mosca in una partita che a molti è apparsa come la resa dei conti finale fra le due formazioni che durante lo svolgimento di questa edizione hanno garantito il maggior spettacolo e livello di gioco.

Kaziyski alza al cielo la Champions League 2010

L’ha spuntata la squadra di Stoytchev non solo grazie alla maggior qualità del proprio gioco in cui tutti i fondamentali hanno funzionato alla perfezione ma anche, o forse soprattutto, per la determinazione e cattiveria mostrata dal primo all’ultimo punto.

La Dinamo Mosca è rimasta immediatamente tramortita dei gialloblu, capaci già nel primo set di trovare la concentrazione necessaria per scrollarsi con servizio ed attacco di grande livello l’avversario russo. Il 25-12 è stato quindi solo il preludio al trionfo che nei successivi parziali ha visto la Dinamo leggermente più in partita ma mai in grado arrestare con il muro o il servizio il perfetto sistema di gioco trentino.

Una macchina da punti che ha avuto in Zygadlo, miglior palleggiatore della manifestazione proprio nella sua nazione, un regista sempre preciso e lucido, in Kaziyski (10 punti, 2 ace e il 67% in attacco) e Vissotto (15 punti) i principali punti di riferimento assieme ad Osmany Juantorena. Il cubano ha chiuso nel migliore dei modi, con il premio quale miglior giocatore della Final Four, una Champions League straordinaria proprio nella stagione del suo ritorno all’attività; a testimoniarlo i 12 punti ottenuti nel match ma anche i due ace e i tanti filotti al servizio che hanno deciso primo e secondo set. Preziosissimo poi pure l’apporto di Sala e Birarelli (preferiti nello starting six a Riad) e quello di Bari, tanto attento in seconda linea da meritarsi il riconoscimento come miglior libero.

Un successo totale, il terzo stagione dopo Mondiale per Club e Coppa Italia, che prepara la squadra nel miglior modo possibile al V-Day della settimana prossima dove la Trentino Volley andrà alla ricerca del grande slam.

“E’ una vittoria a cui ancora adesso stento a credere per la maniera netta, perentoria con cui è arrivata – ha affermato a fine gara Radostin Stoytchev – ; un successo straordinario costruito con il lavoro in palestra quotidiano e con l’abnegazione di una grandissima squadra, sempre attenta, sempre determinata in ogni momento della stagione. Prima della gara avevo chiesto ai ragazzi di non pensare a nulla, solo a giocare e divertirsi perché solo in questo modo avremmo potuto trovare la chiave per battere la Dinamo e non pensare alla stanchezza. Ci siamo riusciti in maniera esemplare; questa sera festeggiamo ma già da domani iniziamo a pensare alla finale scudetto con Cuneo”.

La comitiva gialloblu rientrerà a Trento già nella serata di oggi con un volo privato Lodz-Verona e da martedì inizierà a preparare il V-Day del 9 maggio alla Futurshow Station di Bologna, l’ultima tappa di una stagione assolutamente esaltante

Trentino BetClic-Dinamo Mosca 3-0 (25-12, 25-20, 25-21)

TRENTINO BETCLIC: Kaziyski 10, Sala 9, Zygadlo, Juantorena 11, Birarelli 4, Vissotto 15, Bari (L); Herpe. N.e. Gallosti, Sokolov, Corsini e Riad. All. Radostin Stoytchev.

DINAMO MOSCA: Grankin, Dante 12, Shcherbinin 2, Poltavskiy 7, Berezhko 1, Volkov 2, Salparov (L); Iakovlev 9, Zubkov, Markin 2, Sivozhelez 4, Samoylenko. All. Youri Cherednic.

ARBITRI: Sokullu di Istanbul (Turchia) e Loderus di Maasbomel (Olanda).

DURATA SET: 21’, 25’, 27’; tot 1h e 11’.

Francesco Segala – Trentino Volley

NOTE: 13.000 spettatori. Trentino BetClic: 6 muri, 2 ace, 15 errori in battuta, 9 errori azione, 44% in attacco, 59% (46%) in ricezione. Dinamo: 4 muri, 9 ace, 10 errori in battuta, 3 errori azione, 55% in attacco, 52% (48%) in ricezione. Mvp Kaziyski.