Microsoft sfida Google Docs con il nuovo Office 2010

    Mentre gli utenti privati dovranno attendere ancora un mese, da oggi è disponibile per le aziende la versione 2010 di Microsoft Office. La nuova versione del software – che sarà lanciata in due differenti versioni per le aziende e in sei diversi pacchetti per i privati – presenta un’innovazione definitiva: i tre programmi principali Word, Excell e Powerpoint si potranno aprire direttamente dal web, e sarà possibile salvare i contenuti direttamente sulla rete.

    Microsoft Office 2010 lancia dunque la sua versione “collaborativa” con il web, ma non si ferma qui: il programma è stato implementato attraverso interventi mirati all’ottimizzazione ed alla velocizzazione del lavoro. Fra le migliorie apportate al programma, la principale riguarda sicuramente una delle funzionalità di Outlook, il quale, oltre a fungere da normale interazione con il proprio server di posta, potrà essere collegato ai social network più famosi.

    Microsoft, con la nuova versione di Office, vuole dunque rispondere alla vecchia sfida lanciatagli da Google con il suo Google Docs, il modello di scrittura e salvataggio dei documenti di testo incentrato interamente sul web.
    Emiliano Tarquini