Volley femminile, finale scudetto: Scavolini Pesaro sul 2-0 contro Villa Cortese

La Scavolini Pesaro batte ancora al tie-break l’ MC Carnaghi Villa Cortese e si porta sul 2-0 nella serie degli incontri valevoli per l’ assegnazione dello Scudetto 2009/2010.

Dopo il successo in Gara1, la squadra di Marchesi si è confermata su ottimi livelli, affrontando a viso aperto un’MC Carnaghi, mai doma e sempre pericolosa con i suoi terminali offensivi. Formazioni invariate al fischio d’inizio, con Aguero che stringe i denti e regolamente in campo nonostante una caviglia piuttosto malandata.

In avvio di gara, meglio la Scavolini (8-6) che appare meno contratta dell’MC Carnaghi fino a questo punto poco incisiva in fase offensiva. Il servizio di Usic e la buona presenza a muro delle padrone di casa scavano un solco piuttosto importante. Set sempre nel segno della squadra di Marchesi (14-9) che detta il ritmo della partita, mentre Villa Cortese fatica nella fase di cambio palla. Abbondanza sostituisce un’Aguero piuttosto in ombra e getta nella mischia la giovane Bosetti. Spazio anche per Pinese a scapito di una Berg piuttosto appannata. Il muro della Scavolini continua a far male ed e’ proprio grazie a questo fondamentale che Costagrande e compagne allungano fino ad aggiudicarsi il primo parziale per 25-16.

Partenza sull’acceleratore per l’ MC Carnaghi Villa Cortese nel secondo parziale con Durisic in grande evidenza. Al primo time out tecnico, 4 punti sono della centrale serba che piazza due attacchi e due aces consecutivi. Villa Cortese tenta la fuga, favorita anche dai diversi errori delle padrone di casa. Cruz è implacabile da posto4 e trascina le compagne al primo importante vantaggio (8-16). La Scavolini Pesaro va in affanno e Marchesi sostituisce Usic con Saccomani. La musica non cambia perchè il muro e la difesa di Villa Cortese funzionano a meraviglia. Concentrate e concrete, le ragazze di Abbondanza pareggiano i conti (18-25) e riaprono la gara. Si lotta ad armi pari in un terzo parziale molto avvincente sin dalle prime battute. Tenta la fuga l’MC Carnaghi, ma prontamente la Scavolini Pesaro si riporta sotto grazie alle grandi difese e al duo Guiggi-Skowronska che giocano da vere leader. Risponde Sara Anzanello che in questa fase del match dimostra di avere ancora molti colpi a disposizione. La Scavolini prova il servizio tattico cercando di togliere il primo tempo alla Durisic e ci riesce in ben due occasioni. Si gioca sul filo della parita’ ma e’ la Scavolini che grazie alla rotazione della Costagrande sulla Berg a muro prova ad allungare. Nella fase piu’ delicata del set e’ Pesaro ad essere efficace mentre Villa Cortese compromette la frazione con una una serie di errori che regalano il 2-1 alle adriatiche (25-21). Non sembra accusare il colpo l’MC Carnaghi che, nonostante lo svantaggio, inizia il quarto parziale molto motivata. E’ ancora una volta Sara Anzanello a fare la voce grossa ben coadiuvata da un’Aguero che torna a marcare punti sul proprio tabellino personale. La distribuzione della Scavolini appare un po’ troppo scontata anche a causa di un servizio molto preciso delle ospiti. Villa Cortese, al contrario, va a segno con tutte le sue attaccanti. Nonostante le difficolta’ Pesaro prova a ritrovare il proprio gioco ed a rimanere attaccata al set. Il vantaggio della squadra di Abbondanza e’ tale da portare anche questa seconda gara di finale al tie break (19-25). Il quinto set è una guerra di nervi. Avanti 7-9, le ospiti si fanno raggiungere e superare da una Scavolini che non ha mai smesso di crederci. Con una zampata nel finale vince il match (15-12) e si porta ora sul 2-0 nella serie degli incontri.

Appuntamento a Gara3 per martedì 18 maggio ore 20.15 (diretta Sky Sport 3) con la Scavolini Pesaro che al PalaLido ha il primo match-ball Scudetto contro una MC Carnaghi Villa Cortese che cercherà in tutti i modi di sfruttare il fattore campo per portare la Finalissima a Gara4.


SCAVOLINI PESARO – MC-CARNAGHI VILLA CORTESE 3-2 (25-16, 18-25, 25-21, 19-25, 15-12)

SCAVOLINI PESARO: Usic 12, Garzaro 10, Mari, Wijnhoven (L), Skowronska 20, Saccomani 1, Marinkovic, Ferretti 3, Boscoscuro, Costagrande 23, Guiggi 16. Non entrate Usic. All. Marchesi.

MC-CARNAGHI VILLA CORTESE: Anzanello 18, Berg, Pinese, Secolo 11, Cardullo (L), Luciani, Aguero 15, Cruz 19, Bosetti 2, Durisic 15. Non entrate Nicora, Lanzini, Hasalikova. All. Abbondanza. ARBITRI: Gnani, Bartolini. NOTE – durata set: 23′, 24′, 26′, 24′, 17′; tot: 114′.