Chitarrista dei Tokio Hotel in overdose… da Viagra

Il 20enne chitarrista dei Tokio Hotel, Tom Kaulitz ha raccontato al quotidiano Bild di essersi sentito male per aver assunto troppo citrato di sildenafil (Viagra) mentre si trovava in tournée con la sua band.

Ventuno anni, Tom avrebbe accettato le pastiglie blu in occasione di una data in Asia. Kaulitz ha ceduto alla tentazione assumendo una prima dose e poi “qualcun’altra”, fino a sentirsi male.

“La mattina dopo mi sono svegliato con la testa pesante e la vista tutta appannata“. Nelle sue parole sembra di intravedere paura vera, anche perché ci sono voluti due giorni perché si riprendesse. Speriamo che questa lezione possa servire al ragazzo per inserire migliorare il suo corpo questa volte nella parte più alta.

Emiliano Stefanelli