Natali: il trans del caso Marrazzo è indagato per cessione di droga

Natali, la transessuale protagonista del tanto citato caso Marrazzo, è finita sotto inchiesta per cessione di droga.
La procura, infatti aprirà un procedimento connesso a quello relativo all’ex presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, per via della confessione che la trans ha fatto nel corso  dell’incidente probatorio, al gip Renato Laviola. Proprio rispondendo alle domande del giudice, Natalì, avrebbe ammesso di aver dato droga a Marrazzo.

Alla luce di questa dichiarazione il gip ha fermato l’atto istruttorio, informando la donna che queste sue ammissioni costituivano una notizia di reato e che pertanto poteva avvalersi della facoltà di non rispondere, essendo un’indagata. Nonostante la consultazione con il suo legale, l’avvocato Antonio Buttazzo, ha invece deciso di continuare a rispondere: “L’indagine su Natali era un rischio che avevamo calcolato, ha detto il penalista, ora spetterà alla Procura accertare, se, come e quando è avvenuta questa cessione di droga”.

Luca Bagaglini