Paola Barale e Raz Degan: un amore a cinque stelle

Un amore forte. Io amo molto Raz Degan. Per la prima volta penso di avere capito cosa vuol dire amare una persona a 360 gradi, totalmente distante da me. L’amore somiglia a un lungo viaggio”. Ammette  Paola Barale di amare Raz sopra ogni altra cosa al mondo. Ormai la Barale ne ha fatta di strada da Fossano, classe 1967, ha mosso i primi, titubanti passi nella televisione, dapprima come Littorina , nel programma Odiens di Antonio Ricci, poi come angelo custode di Mike Bongiorno in numerosi programmi. La carriera della bionda showgirl ha saputo aspettare e conquistare ogni tappa, passando da bella ragazza a donna con cervello. Il suo fisico ha contribuito al suo successo e col tempo anche questo di è adeguato ai tempi, subendo spesso piccole modificazioni ma ben mirate. Da veline di Mike è diventata primadonna di Buona Domenica, ma perdendo l’amore di Gianni Sperti, marito storico prima dell’avvento di Raz Degan. Con l’attore israeliano Paola ha girato il censurato Film Privato hot, che le ha consentito di rilanciare la carriera dopo una controversia giudiziaria per possesso di sostanze stupefacenti (Paola ha sempre smentito e non è mai stata condannata per questo), verso nuovi obiettivi: il film Colpo d’occhio di Sergio Rubini, il telefilm Cascina Vianello, il ruolo di inviata nel reality La Talpa, fino alla conduzione dell’attuale edizione de La Pupa e il Secchione. Lei stessa ha ammesso che “Vorrei recitare ma spesso i produttori mi fanno i complimenti per poi scegliere altre”. Ma sappiamo bene che la nostra eroina non demorderà ai primi ostacoli, sfidando anche questi ultimi piccoli no.

Gioia Tagliente