Italia’s Got Talent: parlano Gerry Scotti e Rudy Zerbi

Si è da poco conclusa la prima edizione di Italia’s Got Talent, il talent show che per una volta è riuscito a divertire ed emozionare una larga fascia di pubblico. Entusiasmante la finale di Italia’s Got Talent: i 12 finalisti, già amatissimi dal pubblico, si sono ridotti prima a 6, poi a 3. Infine l’annuncio: Carmen Masola vince Italia’s Got Talent! Un sogno che si avvera per la cantante lirica che ha fatto commuovere Gerry Scotti (e non solo…). Ed è proprio Gerry a dire la sua sul programma.

L’andamento della finale di Italia’s got talent riassume tutti gli aspetti positivi di questa avventura, ottimi ascolti, linguaggio nuovo, una forma di complicità inedita tra me e Maria. Sono particolarmente felice per la vittoria di Carmen Masola e il televoto mi ha confermato che l’emozione da me stesso provata la prima volta che l’ho sentita cantare non era casuale. Bravi però anche tutti gli altri concorrenti e, adesso che tutti sanno cos’è Italia’s got talent, sono certo che fin dalla prossima edizione ne troveremo di fenomenali. Personalmente sono felice sia per il lavoro fatto sia per come l’abbiamo fatto e questo potrebbe segnare l’inizio di una collaborazione con Maria che non si ferma solo a Italia’s got talent.

Ma anche il mitico Ruby Zerbi, gran suonatore di buzz e giudice inflessibile, ha ammesso di essersi davvero divertito. In fondo anche la parte del cattivo ha i suoi vantaggi: i (tanti) complimenti da lui elargiti durante la finale hanno scatenato applausi e lacrime di riconoscenza da parte dei concorrenti, increduli davanti ad un “Bravo” da parte di Ruby….

Italia’s got talent è stata per me una grande esperienza non solo perchè mi ha permesso di incontrare alcuni straordinari talenti da tutta Italia ma anche e soprattutto perchè mi ha permesso di confrontarmi con due persone straordinarie come Maria e Gerry dei quali ho ammirato la professionalità e l’entusiasmo per il proprio lavoro.

Simona Redana