La Toyota si appresta a ritirare 12mila Lexus

Secondo quanto riportato dal quotidiano giapponese Yomiuri, la casa automobilistica Toyota è in procinto di ritirare 12mila Lexus per difetti allo sterzo. 4.500 richiami sono relativi al Giappone, mentre quelli restanti si suddividono tra Stati Uniti, Europa e Cina. La misura riguarda i due modelli a benzina LS460 e LS460L e i due ibridi LS600h e LS600hL e il costo complessivo del provvedimento peserà per circa 1,37 miliardi di euro sul bilancio 2009-2010 della multinazionale nipponica. La società ha inoltre pagato una multa di oltre 16 milioni di dollari alle autorità statunitensi per aver tardato a comunicare i problemi tecnici dei veicoli: si tratta della cifra più alta mai richiesta dal governo americano ad una casa automobilistica.

In questi ultimi mesi sono già stati richiamati dalla Toyota circa 9 milioni di automobili per problemi relativi alla sicurezza, come il malfunzionamento del pedale dell’acceleratore e del software dell’impianto frenante.

Tatiana Della Carità