Defilé-spogliarello: Dita Von Teese in passerella a Parigi

Oramai è una regola certa: dovunque vada, porta scompiglio. Nessuna sorpresa, dunque, che la sfilata di Jean Paul Gaultier che l’ha vista protagonista, all’interno della Fashion Week Haute Couture a Parigi, sia stato il defilé più seguito, fotografato e chiacchierato di questi giorni.

Dita Von Teese è stata, infatti, la mennequin di lusso dello stravagante stilista francese che ha presentato anche una linea in collaborazione con La Perla che potremmo definire hard lingerie.

Entrata in scena – pardon, in passerella – indossando una specie di spolverino di leggerissima seta nera lungo fino ai piedi, Dita ha cominciato a spogliarsi sensualmente da professionista dello strip-tease quale è, rivelando il pezzo forte della mise, consistente in un corsetto sovrastato da una complicata struttura architettonica di push up, sospensori e giarrettiere nei toni del cipria e del nero.

Un po’ Crudelia Demon, un po’ Madonna dell’era Blonde Ambition, la regina del burlesque ha adombrato tutte le altre modelle – e gli altri capi – che avevano sfilato prima di lei e non ha lasciato delusi spettatori, fotografi e reporter.

Per chi fosse interessato ad indossare i capetti proposti da Dita, li troverà in negozi selezionati dal prossimo autunno, per la modica cifra di 400 sterline (circa 500 €).

Virgilio.it