Calciomercato Juventus, i bianconeri tentano l’assalto al terzino della Lazio “promesso” al Manchester City

ROMA – Quando il trasferimento del serbo Kolarov al Manchester City sembrava già fatto, ecco il colpo di scena inatteso. La Juventus sarebbe tornata prepotentemente sul terzino della Lazio, che i biancocelesti acquistarono nell’estate 2007 per 850mila euro dall’Ofk Belgrado.
Il patron Claudio Lotito ha aperto ad un inserimento della Juventus, nonostante il suo Direttore sportivo Tare avesse dichiarato solo mercoledì che il passaggio di Kolarov al City era fatto. “Kolarov? Nulla è deciso. Se la Juve presenta un’offerta adeguata si può inserire”, le parole di Lotito. Insomma, se la Juventus vuole davvero regalare a Del Neri uno dei terzini sinistri più forti d’Europa può farlo, ma alle condizioni della Lazio: per Kolarov il Manchester City ha messo sul piatto 19 milioni di euro, quindi i bianconeri devono presumibilmente offrirne almeno 1 in più.

In casa bianconera, stando a quanto rivela oggi ‘TuttoSport’, sono convinti che un contatto diretto tra il City e la Lazio ancora non ci sia stato, anche se a Roma è arrivato nei giorni scorsi Brian Marwood, uomo di fiducia dello sceicco Mansour. Kolarov, al pari dei vari Milos Krasic ed Edin Dzeko, avrebbe inoltre manifestato la propria preferenza per la Juventus rispetto alle altre ipotesi: è pur vero, però, che in Inghilterra il serbo guadagnerebbe di più che a Torino. In ogni caso la Juventus ha deciso di provare fino alla fine di strapparlo a Roberto Mancini.

Calciomercato.it