Robbie Williams, da solo o con i Take That vale una fortuna. Forse un nuovo contratto da centoventi milioni di euro

Robbie Williams è sicuramente in una posizione invidiabile. Dopo il mediocre “Rudebox” si è rifatto ampiamente con “Reality killed the video star” e, ora che il suo contratto sta per scadere, nel prossimo novembre pubblicherà un nuovo album con i suoi “vecchi” compagni dei Take That. Come se ciò non fossse abbastanza, nell’estate 2011 i TT compiranno un gigantesco tour (si vocifera di ben 54 date negli stadi per un incasso prossimo ai 90 milioni di euro) e il “valore” di Robbie salirà ancora. Non desta quindi eccessiva sorpresa la notizia, pubblicata da un quotidiano britannico, che Williams sia al centro di una guerra tra etichette discografiche che vorrebbero accaparrarsi i suoi servizi. Tra le label che vorrebbero farlo firmare sarebbero da annoverare Universal e Sony. La cifra con la quale si starebbe tentando di convicere il cantante è favolosa: 100 milioni di sterline, al cambio attuale 120 milioni di euro.

Rockol.it