Napoli, i tifosi si schierano con Cannavaro

Sono arrivate perfino a Folgaria, nell’allenamento mattutino, le magliette fatte stampare dai fans di Paolo Cannavaro. All’allenamento della squadra, mentre Lavezzi si esercitava al tiro delle punizioni con le sagome a difendere porte e portieri, due tifosi indossavano una maglia blu con due scritte in azzurro, sul davanti e sul retro. Sul petto era scritto “Il nostro calcio scade a giugno 2011”, riferendosi alla scadenza del contratto del capitano. E, sulle spalle, uno slogan ad effetto: “No Cannavaro, no Napoli”.

TRATTATIVE — Un chiaro gesto di affetto verso il capitano del Napoli che, comunque, si incanala nelle altre pressioni – di vario tipo – che hanno portato il presidente De Laurentiis alle dichiarazioni dure di tre giorni fa. E, del resto, non aiutano una composizione bonaria della trattativa, come invece si sta prodigando il procuratore del difensore, Enrico Fedele.

QUAGLIARELLA COME DENIS — Alla fine dell’allenamento Quagliarella, per puro miracolo, non ha riportato lo stesso infortunio di Denis. E non certo in campo. I circa 300 tifosi ammassati sulle balaustre, all’uscita dell’attaccante stabiese, hanno chiesto autografi rompendo ben presto gli argini del servizio d’ordine e creando caos. Un tifoso più smanioso degli altri gli ha pestato il piede saltando dalla balaustra e Fabio, furibondo, è tornato nel pulmino (leggermente zoppicando) lasciando gli altri supporter delusi. Passati pochi minuti, compresa la delusione dei tifosi in un’altra zona della recinzione, è uscito di nuovo dal minibus per altre foto e autografi. Ma qui è stato colpito da un altro pestone e una spinta pericolosa, ai quali Fabio ha fatto buon viso a cattico gioco raggiungendo definitivamente il pullmino. Solo la bravura dello staff del dirigente Santoro, che ha fatto da argine portando tutti alla calma con le buone, maniere ha evitato il peggio.

AMICHEVOLE — Oggi pomeriggio, a Trento, il Napoli (ore 18) sfiderà il Mezzocorona (II divisione). Non saranno in campo i nazionali, l’attacco sarà trascinato da Lavezzi. Domani, altra amichevole: a Rovereto (ore 17) Il Napoli giocherà con il Cittadella di Foscarini.

Gazzetta.it