P3, indagato anche il sottosegretario alla Giustizia Caliendo

Il sottosegretario alla giustizia Giacomo Caliendo

Anche il nome del sottosegretario alla Giustizia Giacomo Caliendo compare ora nel registro degli indagati nell’ambito dell’inchiesta sulla cosiddetta P3. Caliendo, a cui viene contestato il reato di violazione della legge Anselmi sulle società segrete, sarebbe coinvolto in alcuni fatti che in questi mesi hanno suscitato l’interesse del procuratore aggiunto Giancarlo Capaldo e del sostituto procuratore Rodolfo Sabelli. Tra le vicende che coinvolgerebbero Caliendo c’è anche la cena a casa del coordinatore del Pdl Denis Verdini, nel corso della quale sarebbero state decise le strategie di intervento del gruppo sul Lodo Alfano e sulla nomina di Alfonso Marra a presidente della Corte d’Appello di Milano.
Stando alle prime informazioni, nei prossimi giorni Caliendo dovrebbe essere ascoltato dagli inquirenti romani .

Tatiana Della Carità