Vacanze, nel mese di luglio tra i 12 e i 14 milioni d’italiani in ferie più ridotte

    In luglio secondo l’osservatorio di Telefono Blu, l’associazione di tutela dei turisti e consumatori (dopo un giugno con un meno 12%) sono fra 1 12 e i 14 milioni (stima derivata dal confronto incrociato di dati  e da rilevazioni statistica propria ) gli italiani che si concedono una vacanza di almeno 9 giorni, con una diminuzione di 2 gg rispetto lo scorso anno e una riduzione media di 1 milione di turisti (-7% circa ) .

    Un dato ovviamente non positivo, ma che non è nuovo nel nostro paese da 20 anni a questa parte (prima infatti è sempre stato in ascesa) frutto ovviamente in primo luogo della crisi economica mondiale che ovviamente colpisce anche noi. Incide ovviamente anche il costo della benzina e non meno anche il timore per il futuro. Ma come è ben risaputo alle vacanze gli italiani non rinunciano e destinano i loro risparmi in primis assieme alla tutela della salute.

    COSTI –
    Clima comunque molto positivo e caldo al di sopra della media hanno favorito un recupero di una stagione che è comunque partita male. Recupero di fronte a paure e perplessità anche maggiori legato anche ai prezzi che sono sostanzialmente calati del 5% (sia attraverso promozioni che riduzioni all’incanto).
    Ogni italiano spende a luglio presumibilmente per ogni viaggio all’estero 1.400 €uro (con prezzi che grazie a volantini promozioni e last minute e low cost sono ridotti anche del 10% meno dello scorso anno). 70  italiani su 100  fanno   le proprie vacanze in Italia nel mese di luglio. Ovviamente come sempre visto che i week end muoveranno molta gente l’appello è fare attenzione al fatto che tenteranno di alzare i prezzi.

    SCELTA DELLE VACANZE – Gli italiani scelgono  in base al prezzo e al passaparola, e confidano in molti casi nei 3,5 milioni di appartamenti (seconda casa sia di utilizzo personale che in affitto ) degli italiani che mediamente ospitano in una stagione 10 milioni di vacanzieri. Last minute ed Internet  ancora  protagonisti anche delle  vacanze in Italia. Il web vede nei viaggi all’estero e nelle prenotazioni dissociate (quelle non a pacchetto ) lo sfondamento del tetto del 30% dato registrato negli ultimi 4 anni . Tra i 36-38  milioni di turisti totali di questa estate   il 30% sarà costituito da giovani compresi fra i 18 ed i 30 anni e oltre il 51% è residente nel Nord Italia.
    Gli alberghi sono  al 24% delle preferenze (piccolo calo) ,le abitazioni in affitto al 14% ,mentre le abitazioni di proprietà sono oltre il 18%. Anche la scelta delle case di parenti ed amici sale all’11% .Campeggi all’8 % ,residence al 10% e villaggi turistici al 9 %,fermo al 3% l’agriturismo e turismo verde.
    Complessivamente nel mese di luglio saranno oltre 5 i  miliardi di €uro spesi iper le vacanze degli italiani (oltre 3  miliardi  giugno ) sui complessivi quasi 32  miliardi di €uro previsti  per l’intera stagione .( dato fermo al palo ) percentuale).

    ESTERO –  Oltre 3  milioni  gli Italiani all’estero, mete preferite Spagna (Baleari Canarie un vero boom) e Grecia (isole) anche visti i prezzi concorrenziali dovuti alla crisi del paese ellenico, Irlanda  Turchia (anche qui in crescita le Isole ), Portogallo. Mediterraneo  in genere e buona ripresa del Mar Rosso. Il Centro Europa ,e un buon incremento dell’est a partire dalla ex jugoslavia Ovviamente ben piazzate le grandi capitali europee Londra,Parigi.. Infine l’Estremo oriente e Sud America con una notevole ripresa dell’Oceano Indiano e del Nord America con un grande balzo del Canada  e gli immancabili Caraibi dove vivono o passano molti mesi della loro vita decine di migliaia di connazionali.

    LOCALITA’ IN ITALIA – In Italia  inverce : 52% verso il mare , il restante 24% invece sceglie la montagna al 12%(nel totale dell’estate saranno circa  6 milioni gli italiani che la sceglieranno),i laghi al 6 % in testa ovviamente il Garda ) e un 3% cento la campagna collina e agriturismo (non si tratta del boom che qualcuno afferma) 2% luoghi religiosi , 1% vacanze verdi ed alternative.

    MARE – Avranno la meglio come a Giugno le località maggiormente attrezzate del mare. Ben oltre 7 italiani su 10 in vacanza in Italia si bagneranno almeno una volta nel mare nostrum. Grande successo per chi contiene  o riduce i prezzi: Romagna , la Versilia /Maremma, ed il Veneto. In leggera ripresa il  Ponente Ligure che inizia ad avere prezzi allineati Continua la crescita della Sardegna. Cresce  a Sud la Sicilia. Arcipelaghi: tiene l’Elba e l’Arcipelago Toscano, cresce l’arcipelago Pontino , e soprattutto l’Arcipelago Campano, le Tremiti tengono, crescono i tre arcipelaghi siciliani. Abruzzo  in  ripresa lenta dopo la tragedia del terremoto.

    TURISTI STRANIERI – Entrano  in Italia in Luglio oltre 3,5 milioni di stranieri (x almeno 12 gg ed in crescita  del 7%). Buoni  i risultati di russi e americani. I tradizionali Svizzeri e Francesi cosi come gli europei di fonia Tedesca, in crescita  gli Iberici   e i Giapponesi ,crescono ancora gli Scandinavi .


    Fonte: Telefono Azzurro