Centro di Identificazione ed Espulsione di Bari, sei ospiti in fuga e due carabinieri feriti

Una trentina di immigrati hanno dato vita, nella notte, ad una violenta protesta al Centro di identificazione ed espulsione (Cie) di Bari-Palese, devastando tre moduli abitativi e ferendo due carabinieri e due militari del Battaglione San Marco. Sei ospiti del Centro sarebbero riusciti a fuggire.

Gli immigrati, dopo essersi procurati alcune spranghe, hanno distrutto suppellettili, hanno rotto i vetri dei moduli abitativi ed hanno aggredito le forze dell’ordine, riparandosi poi sui tetti.

Nelle fasi piu’ concitate della rivolta, sei ospiti del Cie avrebbero approfittato della situazione abbandonando la struttura. Sono in corso indagini congiunte da parte di carabinieri e polizia.

Fonte: Ansa