Cocainopoli: Belen è triste e fa la vittima: “Ho 25 anni, così mi rovinano”

Belen è triste e arrabbiata. Si sente vittima della stampa cattiva che l’ha messa in croce per montare una notizia. E come riporta il Corriere, a chi l’ha cercata per un commento dopo la notizia del suo coinvolgimento nell’affaire “cocainopoli”, ha risposto infastidita e stanca: «In queste cose non mi va di ficcare il naso (il naso, per l’appunto… ndr), anche perché fanno sempre il mio nome per fare più rumore… durante Vallettopoli hanno chiamato a testimoniare tutto il mondo dello spettacolo e di più, e io sono stata fra loro… non sono mai stata indagata e meno che meno beccata a fare uso di sostanze in bagno».

«Sono cose che ho fatto quando avevo vent’anni, ora sono una donna e ho tutta un’altra testa», dice a La Stampa. La sua unica colpa, a sentirla, è quella di essere la più famosa tra tutti i vip tirati in ballo: «Ho 25 anni, così mi rovinano». Ma non succederà come all’epurato Marco Castoldi, lei può stare tranquilla: finirà come per Kate Moss, cioè tanta pubblicità e nessuna tiratina d’orecchie. Anche il sindaco di Sanremo ha fatto marcia indietro dopo aver minacciato le barricate: «La situazione di Morgan e quella di Belen sono diverse… non è indagata, è stata solo sentita come testimone (…). Considero Belen una grande artista e spero che possa chiarire, prima di tutto per lei il suo coinvolgimento». Tra gli sponsor l’andazzo è lo stesso: nessuno si è tirato indietro.

Se servisse, la difende anche Fabrizio Corona: «Lei è una brava ragazza, non come me». A tal proposito: per chi domanda se la loro storia è finita la risposta è no. Alla domanda “ci stanno prendendo in giro?” la risposta invece è sì. Lo stesso Fabrizio ha dichiarato a Novella 2000 che la partita non è ancora chiusa, anche se questa, ammette, è la crisi più dura che i due abbiano mai affrontato. È nel tentativo di ricucire lo strappo che è partito per Barcellona, dove sono stati fotografati mano nella mano in seguito alla bufera scoppiata a Formentera. E nella capitale catalana sono stati due giorni chiusi in albergo, non è dato sapere se a litigare o a fare altro. Intanto, dice Corona, si sentono tutti i giorni. Pensavate di esservi liberati della coppia-tormento dell’estate? Previsione sbagliata.

Virgilio.it