Reppublica di Fini, nuovo nome gruppo parlamentari finiani: Futuro e Libertà

Il nome dei nuovi gruppi parlamentari formati dai finiani è “Futuro e liberta per l’Italia”: un gruppo autonomo alla Camera,  il cui nome trapela dal sito di Generazione Italia  ma anche come rivela l’Ansa, da alcune voci interne alla Camera.
Il nome del gruppo, spiega corriere.it, è stato formalizzato presso gli uffici della Camera cui sono state anche consegnate le 33 richieste di adesione da parte dei deputati che hanno deciso di seguire Gianfranco Fini dopo la rottura con Berlusconi. In un primo tempo si era pensato che i gruppi parlamentari avrebbero potuto prendere il nome di «Azione nazionale» e rispolverare così il vecchio acronimo di An . Prima ancora si era parlato di «Nazione e libertà».

Intanto, riporta l’Ansa, Carlo Giovanardi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio, chiedo al premier ‘di farsi carico personalmente dell’attuale insostenibile assetto del Pdl, per farlo diventare finalmente un partito democratico, popolare e di ispirazione cristiana’.

33 DEPUTATI – Sembra, almeno per ora questo il numero dei deputati aderenti al nuovo gruppo di Gianfranco Fini. Ecco l’elenco, stillato da Corriere.it:
Ruben, Ronchi, Lamorte, Buongiorno, Scalia, Lo Presti, Perina, Granata, Briguglio, Giorgio Conte, Bellotti, Polidori, Moffa, Tremaglia, Urso, Menia, Consolo, Angeli, Sbai, Paglia, Raisi, Bocchino, Barbareschi, Siliquini, Della Vedova, Napoli, Proietti, Di Biagio, Patarino, Cosenza, Divella, Barbaro, Bonfiglio. Quanto al capogruppo, sarà stabilito dalla prima riunione del gruppo. Il rappresentante del neonato gruppo dovrebbe essere Giorgio Conte.

GRUPPO AUTONOMO – Benedetto Della Vedova, spiega ancora Corriere.it, onorevole del Pdl con un passato tra i radicali, ha sottolienato che la creazione del gruppo parlamentare autonomo, a Montecitorio, arriverà già quest’oggi «perché è l’ultimo giorno di lavoro a Montecitorio prima della pausa estiva» mentre «al Senato ci sarà tempo fino alla prossima settimana». «E’ un gruppo che nasce in seguito all’espulsione politica di Fini e dei finiani dal Pdl» ha poi precisato, a rimarcare la responsabilità berlusconiana della rottura.

Ultimi articoli correlati
Finiani, il nome del nuovo gruppo alla Camera sarà annunciato nel pomeriggio nell’Aula di Montecitorio

Berlusconi ribadisce che sulla permanenza dei finiani al governo decide il governo