Afghanistan, Alpini completano 4 progetti per le istituzioni locali

Herat, Afghanistan, 1 ago. – Il Provincial Reconstruction Team di Herat – l’unità costituita dal 1° reggimento artiglieria da montagna – ha realizzato quattro importanti progetti a impatto immediato in favore delle istituzioni locali della provincia, per un totale di circa 30.000 Euro.
Primo dei beneficiari è stato il carcere minorile di Herat, al quale i militari italiani hanno fornito condizionatori e ventilatori, oltre a una partita di medicinali. La struttura è stata poi arricchita di una fossa settica e di un nuovo locale per il corpo di guardia. Il comando della polizia di Herat ha visto potenziare le proprie capacità investigative attraverso l’acquisizione di computer, stampanti, scanner e fotocopiatrici. Insieme al materiale informatico, il PRT ha consegnato 5.000 litri di carburante per i mezzi delle forze dell’ordine. Sono stati inoltre acquistati materiali d’arredo per la sede Consiglio Provinciale di Herat, l’organo eletto dal popolo a rappresentanza di tutti i distretti della provincia, la cui struttura era stata costruita dal PRT nel 2006.
Il plotone del 1° da montagna distaccato presso la Task Force Centre di Shindand per condurre attivita’ di cooperazione civile-militare ha infine consegnato una’importante partita di medicinali all’ospedale distrettuale di Adraskan. “Le iniziative rientrano nel novero dei progetti a impatto immediato, che si aggiungono alle realizzazioni a medio e lungo termine intraprese dal PRT di Herat – con un budget di oltre 5 milioni di Euro messo a disposizione dal Ministero della Difesa – secondo le priorità indicate dal Provincial Development Commitee, l’organo governativo provinciale in cui vengono invece definite le priorità dei progetti e di cui il PRT è parte integrante a titolo consultivo”, cosi’ ha dichiarato il colonnello Emmanuele Aresu, comandante dell’unità di stanza a Herat nel corso di una delle cerimonie formali di consegna.

Fonte Agi