VIP / Connery presunta frode fiscale, tribunale di Marbella cita in giudizio per il 15 ottobre il premio oscar britannico

VIP – Sean Connery è stato citato a comparire davanti ad un giudice spagnolo a Marbella il 15 ottobre nel quadro di un’inchiesta su presunti episodi di corruzione nella città andalusa, riferisce la stampa spagnola.
Il celebre attore scozzese, 80 anni, è imputato per una presunta frode fiscale per 1,6 milioni di euro che avrebbe commessa con la moglie francese Micheline, riferisce il quotidiano di Malaga ‘Sur’.
Il nome di Connery, noto soprattutto per avere interpretato James Bond, e quello della moglie, sono emersi nel quadro di un’inchiesta della polizia spagnola denominata ‘Goldfinger’, quasi come il titolo di un film degli anni Sessanta sull’agente 007: l’indagine riguarda presunti episodi di corruzione in operazioni immobiliari a Marbella, dove l’attore possedeva diversi terreni e un villa fino alla fine degli anni 1990.
Su una parte del terreno della villa venduta da Connery lungo la spiaggia è stato costruito dopo la cessione un palazzo di appartamenti di lusso.
Un maxi-processo su diversi episodi di corruzione urbanistica a Marbella è iniziato a fine settembre con oltre 90 imputati, diversi dei quali ex esponenti politici locali.
Secondo ‘Sur’ il gip di Marbella ha ricevuto dalle autorità britanniche l’attuale indirizzo dell’attore alle Bahamas e gli ha inviato una convocazione per il 15 ottobre.
Se l’attore non si presenterà, ha indicato il magistrato al quotidiano, ”potranno essere usati tutti gli strumenti legali previsti dalla legge nazionale e da quella internazionale”.

Fonte: Ansa