CINA / Moglie premio nobel Liu Xiaobo, da ieri sera non si hanno notizie di Liu Xia che, scortata dalla polizia, doveva raggiungere il marito in carcere

CINA – Da ieri sera non si hanno notizie di Liu Xia, la moglie del premio Nobel per la pace Liu Xiaobo, che si trova in carcere nel nordest della Cina. Nell’ultimo sms inviato a Radio Free Asia la notte scorsa, Liu Xia aveva detto che stava ”preparando la valigia” per recarsi accompagnata dalla polizia a Jinzhou, dove è detenuto il dissidente vincitore del Nobel.
Non risulta che Liu Xiaobo abbia ancora saputo di aver ricevuto il prestigioso riconoscimento per il suo ”decennale impegno pacifico e non violento per la difesa dei diritti umani in Cina”.
Dissidenti e amici della coppia che risiedono a Pechino affermano che oggi non sono stati in grado di parlare con la donna che ieri è riuscita sporadicamente a contattare familiari e giornalisti. Il dissidente Wang Jinbo sostiene di aver saputo dal fratello della donna che Liu Xia è ”partita per Jinzhou accompagnata dalla polizia”.
Liu Xia ha detto ieri di essere felice di potere abbracciare il marito e di comunicargli la buona notizia ma di ritenere che le autorità volessero allontanarla dalla capitale per impedirle di aver contatti con la stampa internazionale. Il governo di Pechino ha condannato la decisione di assegnare il Nobel a Liu Xiaobo che, afferma, è un ”criminale condannato dalla giustizia cinese”.

Fonte: Ansa