Dove andare a Capodanno 2011: New York la meta preferita dagli italiani

    DOVE ANDARE CAPODANNO – New York rimane una delle mete preferite dagli Italiani, soprattutto a Capodanno, nonostante sia difficile districarsi tra tante offerte e pacchetti. Sicuramente non è un viaggio low cost, ma con alcuni accorgimenti si può tentare di risparmiare qualcosa, andando per esempio a dormire in hotel e ostelli economici della Grande Mela. Ma cosa fare il 31 dicembre? Ecco alcuni consigli su come passare l’ultima notte dell’anno tra la magia di Times Square e la tradizione dei cenoni di Capodanno.

    Il Capodanno, in effetti, è uno dei periodo migliori per visitare New York, quando la città si ritrova vestita di luci e colori e tutti sembrano più buoni. La temperatura non è l’ideale, visto che fa molto freddo, però se si è fortunati si può anche trovare la neve: in questo caso New York diventa ancora più bella e più magica, con i tetti e i parchi imbiancati.
    La prima cosa da fare è mettersi alla ricerca dei voli per New York: se si prenota con largo anticipo si possono trovare offerte molto interessanti, altrimenti la cosa migliore è affidarsi ai pacchetti organizzati dai tour operator come Valtur o Eden Viaggi.
    Una volta arrivati a New York, si deve solo decidere dove passare il 31 dicembre e brindare all’anno che viene. Migliaia di persone invaderanno Times Square per fare Capodanno in piazza e per assistere alla discesa della celebre New Year’s Eve Ball dal tetto di One Times Square. Se avete intenzione di cenare per strada, vi consigliamo il ristorante Junior’s vicino a Times Square (West 45th Street tra Broadway e la 8th Avenue): è il tempio di torte e cheesecake, ma si mangia anche carne a prezzi accessibili.
    Se invece siete amanti della tradizione e volete fare il tipico cenone, New York è piena di ristoranti italiani, ma ricordatevi di prenotare in anticipo: potrete scegliere tra il Piccolo Angolo (621 Hudson Street), la Lupa Osteria Romana (170 Thompson Street), la Fiamma (206 Spring Street), la Trattoria Dopo Teatro (125 West 44th Street) e tanti altri. E se volete essere sempre aggiornati su tutti i migliori ristoranti, bar e caffè della Grande Mela, la cosa migliore è utilizzare The Scoop, la guida per iPhone realizzata dai giornalisti del New York Times.
    Si potranno poi dedicare gli altri giorni a passeggiare a Central Park, magari pattinando sulla famosa pista di ghiaccio del Rockefeller Center, a visitare l’Empire State Building e la Statua della Libertà, ad assistere ad uno spettacolo teatrale a Broadway. E per chi non riesce a stare senza shopping, un pomeriggio tra i negozi sulla Fifth Avenue.
    Non si deve dimenticare che il Natale newyorkese è all’insegna di eventi e spettacoli per grandi e piccini, quindi partire qualche giorno prima e abbinare Natale con Capodanno potrebbe essere la soluzione migliore per fare una vacanza da sogno.

    Tuttogratis