Albero di Natale in fiamme per corto circuito: a Genova intera famiglia in ospedale

ALBERO DI NATALE IN FIAMME – Genova – Il corto circuito di un albero di Natale ha provocato un incendio nella notte in una villetta di via Carli a San Cipriano in Valpolcevera. Padre, madre e due figli di uno e tre anni sono stati trasportati in ospedale. Il più grave è il papà, in prognosi riservata, un genovese di 34 anni che nel tentativo di salvare i due figli ha riportato ustioni di secondo grado sul 20% del corpo e sulle braccia ed ora si trova ricoverato al centro ustionati dell’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena. I due bambini assieme alla madre, una donna di 22 anni, sono stati ricoverati all’ospedale Gaslini per un principio di intossicazione.

L’allarme è scattato nel cuore della notte intorno all’1.30. È stato lo stesso papà a notare il fumo denso provenire dal salotto dove si trovava l’albero di Natale e a dare l’allarme portando in salvo la famiglia. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, i mezzi del 118 ed i carabinieri della compagnia di Sampierdarena. I pompieri hanno impiegato più di tre ore per avere ragione delle fiamme. La villetta è andata parzialmente distrutta. Secondo una prima ricostruzione a provocare l’incendio sarebbe stato proprio un malfunzionamento alle sistema di illuminazione dell’albero.

Ansa