Maltempo colpisce sud della Spagna: un bambino morto, oltre 500 famiglie sfollate e linee ferroviarie bloccate

MALTEMPO COLPISCE IL SUD DELLA SPAGNA – Anche la Spagna fa i conti con il maltempi che in questi giorni ha colpito il sud del paese.
Secondo un primo bilancio dei danni provocati dalle precipitazioni si conta la morte di un bambino, l’evacuazione di centinaia di persone e l’interruzione dell’alta velocità. I sommozzatori della Guardia Civil, nella giornata di ieri, hanno recuperato il corpo senza vita del bambino di 9 anni trascinato fuori dall’auto del padre, dalla piena di un torrente nei pressi di Ciudad Real.
Il servizio di treni ad alta velocità dalla capitale a Siviglia e Malaga, era stato bloccato ieri notte per l’allagamento dei binari: ben 19 treni sospesi causando il disaggio a circa 5.200 passeggeri nel giorno del rientro dal lungo ponte della Costituzione. Restano interrotte una decina di linee ferroviarie minori dell’Andalusia e alcune strade comunali e provinciali.
In tutto oltre 500 famiglie sono sfollate in Andalusia lungo il corso del Guadalquivir, che scende verso il mare con un volume di circa 2 mila metri cubici al secondo.
Per fronteggiare le forti piogge sono state aperte parzialmente 11 dighe che superavano il 100% della loro capacità, mentre altre sei potrebbero aggiungersi nelle prossime ore.