Strage di Erba, famiglia Castagna concede la casa alle persone in difficoltà abitative

APPARTAMENTO STRAGE DI ERBA DATO IN BENIFICIENZA – Sarà dato in benificienza per i bisognosi, alla Parrocchia Santa Maria Nascente di Erba, l’appartamento di via Diaz, a Erba, dove nel 2006 avvenne la strage in cui furono uccisi Raffaella Castagna, Paola Galli, il piccolo Youssef Marzouk e Valeria Cherubini.
E’ quanto ha deciso la famiglia di Carlo Castagna, che consegnerà simbolicamente le chiavi della casa durante la celebrazione della messa, sabato mattina, in parrocchia.
Grazie al progetto “Se mi tieni per mano”, l’appartamento ospiterà persone in difficoltà abitative, singoli o nuclei familiari, nel territorio della città di Erba.
La famiglia Castagna che ha ristrutturato a proprie spese l’alloggio che concesso in comodato gratuito per nove anni alla Parrocchia, con l’espresso desiderio di far rinascere la casa. Una decina di volontari della Caritas e di personale qualificato, le persone saranno ospitate per un periodo dai 6 ai 18 mesi, a seconda della complessità dei casi.