Lecce – Chievo tabellino e cronaca 12 dicembre 2010

RISULTATO FINALE LECCE CHIEVO 3-2 –Il Lecce torna alla vittoria e respira in classifica. Gli uomini di De Canio superano per 3-2 il Chievo Verona e conquistano 3 punti importanti per la salvezza. A aprire le marcature ci pensa Ofere al 16′ del primo tempo. Il raddoppio lo firma poi Piatti allo scadere della prima frazione di gioco. I gialloblu accorciano grazie a Bogliacino su punizione, ma poi ancora Piatti mette il sigillo del 3-1. In pieno recupero arriva il gol di Madelli, 3-2.

Vuoto o quasi il Via del Mare. Segno che qualcosa tra la città e la squadra non va. I risultati d’altronde sono perenni testimoni di una situazione complicata. Le dimissioni non accettate del tecnico De Canio sono un campanello d’allarme per una squadra che oltre l’orgoglio forse ha troppo poco. Il Chievo, che va nel Salento con l’intento preciso di fare punti, parte con il freno a mano tirato. Troppo tirato, visto che dopo i primi timidi assalti portati dal solo Di Michele, Ofere trova il gol del vantaggio. Destro preciso ma con Sorrentino colpevole.

La botta del gol subito scuote i gialloblu. Constant cerca la deviazione che non c’è di Pellissier. Il Lecce rimette il turbo e sfalda la difesa veneta grazie al trio Olivera, Piatti, Di Michele con quest’ultimo che viene anticipato prima del tiro. Sul rinvio arriva poderoso Olivera che non inquadra la porta. Il match si accende e Piatti fa tutto male, compreso il destro ravvicinato a tu per tu con Sorrentino. Poi in area Di Michele cicca in modo clamoroso la sfera. Sulla ripartenza non è da meno Constant che non sfrutta la gustosa occasione offertagli su un vassoio d’argento da parte di Pellissier.

La squadra di De Canio prova in tutti i modi possibili a mettere il sigillo del 2-0 alla partita. Anche dalla distanza. La botta di Donati è forte ma fuori specchio. Sulla fascia sinistra, comunque, i giallorossi fanno sfaceli. La dimostrazione arriva allo scadere del primo tempo quando Munari si invola e serve Piatti che centra il raddoppio.

Nella ripresa esce Granoche (mai visto) per Moscardelli, ma la musica non cambia. Il Chievo, tuttavia, sembra convinto di volerci quantomeno provare. Il Lecce pensa a difendersi. Gli uomini di Bisoli guadagnano metri e su punizione accorciano. Bogliacino pennella una parabola nel sette con l’incolpevole Rosati che rimane di stucco. L’arrembaggio del Chievo è partito. Ma Pallissier, lanciato da Bogliacino, è in posizione irregolare.
A questo punto muta l’inerzia del match. Sono i veneti a condurre, con una certa disinvoltura, il gioco. Proprio, però, nel momento migliore del Chievo il Lecce chiude le porte in faccia alla partita. Piatti fa vedere quello di cui è capace e segna la sua personale doppietta. Giornata da cornice d’orata.
Al Via del Mare c’è poi tempo per vedere l’ennesimo errore sotto porta di Di Michele, Giacomazzi che va via brontolando per la sostituzione e il lungo applauso dei tifosi alla uscita di Piatti.
La chicca finale, in pieno recupero, la regala un distratto Rosati che non trattiene la punizione di Moscardelli e lascia via libera al 3-2 di Mandelli.

LE PAGELLE

Di Michele 5,5 Per quanto faccia non è mai il suo momento. Nel primo tempo (come nel secondo) fallisce un paio di occasioni limpide da rete.

Piatti 7,5 Che sia la sua giornata lo si intuisce dal primo minuto. Entra in tutte le azioni da gol del Lecce e poi il gol lo fa davvero. E’ il primo che realizza in serie A. Ma non essendo sazio firma pure una doppietta.

Bogliacino 6,5 Come tutta la sua squadra ha un doppio volto: quello nero del primo tempo e quello splendente della ripresa. Ha il merito di regalare non solo il 2-1 ai gialloblu ma anche una magia da calcio di punizione.

Sorrentino 4,5 Sbaglia sul primo gol quando si fa trafiggere da Ofere sul proprio palo. Prende tre gol e due sono dalla lunga distanza. Forse basta questo.


IL TABELLINO
LECCE-CHIEVO 3-2 (2-0)
Lecce (4-3-1-2):
Rosati 5,5; Donati 6, Gustavo 6, Fabiano 6, Brivio 6; Munari 5,5 (37′ st Mesbah sv), Giacomazzi 5,5 (36′ st Vives sv), Olivera 6,5; Piatti 7,5 (43′ st Rispoli sv), Di Michele 5,5, Ofere 7. A disp.: Benassi, Sini, Grossmuller, Jeda. All: De Canio 6,5
Chievo (4-3-1-2): Sorrentino 4,5; Frey 5, Andreolli 5,5, Cesar 6, Jokic 5,5; Fernandes 6, Rigoni 5,5, Bogliacino 6,5; Constant 6 (31′ st De Paula sv); Pellissier 5,5, Granoche 5 (1′ st Moscardelli 6,5). A disp.: Squizzi, Mantovani, Mandelli, Sardo, Guana. All: Pioli 5,5
Arbitro: Banti 6
Marcatori: 16′ pt Ofere (L), 46′ pt e 24′ st Piatti (L), 10′ st Bogliacino (C), 48′ st Mandelli (C).
Ammoniti: Pellissier (C), Rosati (L), Cesar (C), Ofere (L), Olivera (L)

Michele D’Agostino

Fonte: Sportmediaset.it