Problema rifiuti a Napoli: la situazione non migliora, ancora 1200 tonnellate di immondizia per le strade

1200 TONNELLATE DI RIFIUTI A NAPOLI E PROVINCIA – Non migliora la situazione rifiuti a Napoli dove rimangono per terra circa 1200 tonnellate di spazzatura. La raccolta effettuata la scorsa notte ha consentito di prelevare 1300 tonnellate dalle strade, l’equivalente della produzione giornaliera, non consentendo perciò grossi margini di recupero sul pregresso. Il prelievo, inoltre, è avvenuto a macchia di leopardo il che fa sì che in alcuni punti la città sia sostanzialmente pulita mentre in altre aree c’è una situazione di grande sofferenza: è il caso di alcune arterie comprese tra Capodimonte e la Sanità, di via Foria, di Calata Capodichino, di Corso Amedeo di Savoia e di via Santa Teresa degli Scalzi, dove permangono distese di cumuli di rifiuti. In queste ore l’esercito è impegnato una raccolta straordinaria nella zona dei Ponti rossi. La situazione, dunque, rimane stazionaria e poteva andare peggio se nella notte non si fosse conferito nella discarica casertana di San Tammaro, aperta eccezionalmente per sopperire alla chiusura domenicale degli impianti Stir del Napoletano. Continua intanto il malvezzo di dare fuoco ai rifiuti che giacciono in strada. Nella notte sono stati venticinque gli interventi dei vigili del fuoco e altri sono tuttora in corso