Processato oggi a Milano l’istruttore di pallavolo accusato di pedofilia

PROCESSO ISTRUTTORE PALLAVOLO MILANO – È stato rinviato a giudizio, con rito immediato, un istruttore di pallavolo che venne arrestato lo scorso 6 ottobre a Milano con l’accusa di aver abusato di sei allieve di una scuola, nel capoluogo lombardo. L’uomo, un italiano di 53 anni, che nell’interrogatorio davanti al gip aveva negato qualsiasi addebito e aveva parlato di accuse «completamente inventate», stando alle indagini coordinate dal pm Giovanna Cavalleri, avrebbe abusato delle bambine quando insegnava attività sportiva in un orario pomeridiano, in una polisportiva nel quartiere Lorenteggio. Sono stati i dirigenti della vicina scuola, frequentata dalle bambine, dopo le prime segnalazioni di una madre che aveva raccolto le confidenze della figlia, a contattare gli inquirenti. Stando al capo d’imputazione, l’istruttore avrebbe toccato le ragazzine (una ha meno di 10 anni) nelle parti intime, appartandosi con loro negli spogliatoi e anche nella stanza usata per custodire i palloni. Il gip di Milano Gaetano Brusa ha già disposto il processo con rito immediato per fine gennaio prossimo. L’imputato ha ora 15 giorni di tempo per chiedere, se vuole, di essere giudicato con rito abbreviato.

Ansa