Zamparini show: “Pastore via dall’Italia. Hamsik al Milan? I rossoneri non hanno una lira..”

 
Maurizio Zamparini

ZAMPARINI PASTORE HAMSIK – Maurizio Zamparini, vulcanico presidente del Palermo, ha fatto nuovamente il punto sulla situazione del proprio gioiello Pastore. Il  fantasista argentino ha un prezzo elevatissimo, infatti Zamparini lo valuta circa 50 milioni di Euro. L’ex presidente del Venezia ai microfoni di “La Politica nel pallone” in onda su Gr Parlamento, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Pastore? La situazione è in mano al procuratore, nel giro di 15 giorni si deve risolvere, prima che finisca la Coppa America, altrimenti Pastore rimane da noi. Al 90% comunque andrà via, perchè è un desiderio del giocatore. Quando sente certi club che lo vogliono è normale. Dispiace lasciarlo andare via, visto che è l’unico fuoriclasse che ho avuto da presidente”. Il presidenet palermitano è sicuro che non resterà in Italia: “In Italia in questo momento non ci sono i soldi per le scarpine, figuriamoci per i campioni. I grandi club spendono quasi tutto per gli stipendi dei calciatori, che non sono compatibili con questo calcio. Pastore andrà in Inghilterra o in Spagna. Escludo però il Barcellona, perchè ha già Xavi e Iniesta in quella posizione. Zamparini ha anche parlato del mercato delle altre squadre. In particolare si è soffermato a parlare del Napoli dell’amico De Laurentiis: “Il Milan non ha un budget, non ha una lira in uscita, come fa a prendere Hamsik? Sono manovre per alzare lo stipendio da parte del suo procuratore”. Quindi niente Pastore al Napoli?. “Per Pastore mi aveva scritto un bigliettino…si troverà con un 30-40% di costi in più De Laurentiis, ma con la Champions da fare…la vorrei fare io. Il Napoli si sta muovendo molto bene e farà ancora un salto in avanti il prossimo anno. La Juve ha bisogno di altro tempo, la strada intrapresa è ottima, ma non porta subito a dei risultati. Se arriva Aguero o qualcun altro. L’Inter ha preso un ottimo allenatore , ma la vedo immobile, è in fase discendente. Moratti si è stancato un pò di vincere. Comunque per il titolo del prossimo anno, Milan-Inter le vedo davanti a tutti, poi Napoli e Juve sullo stesso piano e la Roma è un punto di domanda”.

Redazione online