A Roma un ragazzo con disturbi psichici scappa dalla clinica e aggredisce tre persone

RAGAZZO CON PROBLEMI MENTALI FERISCE TRE PERSONE – Si è conclusa senza gravi conseguenze la disavventura che ha visto protagonista un ragazzo affetto da problemi psichici fuggito oggi da una clinica di Roma, in zona San Giovanni. Il giovane si è impadronito di un coltello e con l’arma ha aggredito la cuoca della struttura e, in un secondo momento, due persone incontrate lungo la strada. “Vi prego aiutatemi – avrebbe detto – Sto male, ho qualche problema in testa”. La sua fuga è stata interrotta da un passante che, come raccontano due testimoni, gli ha tirato un sasso colpendolo “dietro la nuca”. “E’ caduto faccia a terra – raccontano – Noi siamo subito saltati addosso per fermarlo. Aveva gli occhi sbarrati, forse perché era sotto effetto di psicofarmaci. La gente è impazzita, volevano linciarlo. Abbiamo cercato di proteggerlo, ma un signore è riuscito a tirargli un destro sul volto, rompendogli il setto nasale, un altro, invece, si è avvicinato e gli ha tirato un calcio fortissimo sulla spalla”.
Il ragazzo, che da tempo soffre di disturbi mentali, è stato poi preso in custodia dalle forze dell’ordine. In queste ore si è appreso che i due passanti sono rimasti feriti in modo lieve e che anche le condizioni della dipendente dell’istituto, seppure più serie, non possono ritenersi gravi.

Redazione online